Aversa

Movida, un camper dell’Asl contro le dipendenze

camper AVERSA. Ci sarà anche un camper contro le dipendenze dell’Asl Ce2 sabato sera per fronteggiare la “movida” aversana. Ad annunziarlo il responsabile del Dipartimento Dipendenze della struttura sanitaria normanna, diretta dal dottor Antonio d’Amore.

“Non tutti sanno – ha affermato il dirigente sanitario, che da qualche mese ha visto nascere anche un centro a Gricignano – che vendere alcolici a minori di 16 anni è vietato. A questi non può essere venduta nemmeno una birra. Invece, assistiamo ad un consumo smodato di alcool. I giovani cercano lo sballo in tutti i modi. Lo sballo, a sua volta, prova difficoltà di autocontrollo e crea esacerbamento, reazioni violente. Ed è questo un aspetto della movida che bisogna tenere sotto controllo”. Il camper avrà a bordo un alcolimetro e materiale illustrativo dei danni dell’uso di alcool. “Chi vende alcolici – conclude d’Amore, che è anche consulente del ministero della Sanità – ha dalla sua il fior fiore dei pubblicitari che associano sempre liquori a belle donne e ricchezze. Noi combattiamo una guerra impari, costretti come siamo a fare tutto da noi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico