Aversa

Movida, Ciaramella: “Posso anche far chiudere i locali alle 22”

Domenico CiaramellaAVERSA. “Se questi episodi di violenza continueranno potrei anche ordinare la chiusura dei locali alle 10 di sera”. Con queste dure parole si apre l’intervista rilasciata a Pupia dal sindaco Domenico Ciaramella, in relazione alle misure da applicare per reprimere la cosiddetta “movida violenta”. video

Il primo cittadino spazia sugli interventi dei consiglieri comunali di opposizione Domenico Rosato e Amedeo Cecere, in merito all’ipotesi di istituire nel Parco Argo un’intera isola pedonale: “Mi sembra la scoperta dell’acqua calda, se fosse stato attuabile lo avremmo già fatto”. Non mancano i riferimenti all’episodio di qualche sera fa, in cui un vigile urbano, per sedare la folla di giovani assiepati sotto un bar al Parco Argo, è stato costretto ad esplodere in aria alcuni colpi di pistola: “Sono solidale con il giovane vigile che si è visto aggredire da una folla di gente. Non capisco tutte le polemiche createsi attorno a quest’episodio. Il vigile, purtroppo, non aveva altra scelta”. Infine, Ciaramella avanza un “sospetto” e annuncia di chiamare a raccolta i gestori dei bar, che nella zona di via Michelangelo, via Di Jasi e via Giotto, circa una diecina: “E’ strano – dice il sindaco – che ci sia una concentrazione di gente dedita alla delinquenza proprio in questa zona. Chiamerò tutti i proprietari dei bar per avere chiarimenti, perché giusto è il loro diritto avendo investito denaro, ma giuste sono le lamentele dei residenti stanchi del caos provocato dai ragazzi”.

Movidaintervista a Ciaramella (09.07.08)

Informiamo i visitatori che è attivo il nuovo servizio per visionare i video a “schermo intero”
cliccando sul pulsante “Maximize Video” (pulsante sulla barra dello schermo, in basso a destra, accanto al volume).
Per tornare alla visualizzazione normale premere il tasto “Esc” sulla tastiera del vostro computer.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico