Aversa

Mercato, Rosato denuncia condizioni igieniche carenti

Mimmo Rosato AVERSA. Le condizioni igieniche nelle quali si tiene la fiera settimanale del sabato sono allarmanti sia per gli ambulanti che per gli aversani e gli abitanti dei paesi limitrofi.

Il grido di allarme viene dal consigliere comunale della Sinistra (Comunisti Italiani e Rifondazione Comunista) Mimmo Rosato che ha rivolto sull’argomento anche un’interrogazione al sindaco di Aversa, l’azzurro Mimmo Ciaramella. “Risulta allo scrivente, per visione diretta e per le informazioni desunte dagli organi di stampa, – scrive nella nota l’esponente comunista – che le condizioni igieniche, nelle quali si svolge la fiera settimanale in Piazza Giovanni XXIII sono di estrema precarietà”. Lo stesso Rosato sottolinea come “questa fiera è molto importante per quel quartiere popolare ed attira la frequenza notevole di acquirenti. Notevole è la presenza di famiglie accompagnate da bambini. Non si ritiene che queste condizioni possano ritenersi di minima agibilità per lo svolgimento della Fiera stessa”. Da qui la richiesta al primo cittadino per conoscere “quali azioni intenda produrre per ripristinare le condizioni minime di agibilità igienico-sanitaria” del mercato settimanale del sabato. In effetti, al di là della contingenza dell’emergenza rifiuti, l’area utilizzata per la fiera è assolutamente abbandonata a se stessa. Ma è anche vero che, stando alle dichiarazioni dell’assessore alle opere pubbliche Rino Rotunno, dal prossimo mese di settembre la fiera dovrebbe spostarsi nella nuova sede di Aversa Nord, in una struttura appositamente realizzata.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico