Aversa

GeoEco, polizia scopre dipendenti “dormiglioni”

poliziaAVERSA. Sono scattati stamattina all’alba i controlli effettuati dagli uomini del commissariato di Aversa, coordinati dal dirigente Antonio Sferrragatta, nei confronti dei dipendenti del consorzio GeoEco incaricati dello spazzamento strade.

Gli agenti si sono insospettiti vista la situazione drammatica in cui riversa, dal punto di vista igienico, la città di Aversa. Strade sporche, dove da tempo non si nota il passaggio di operatori ecologici. Sono partiti, cosi, stamattina, alle ore 8.30, i controlli incrociati tra il personale presente al lavoro ed i tabulati timbrati nella sede centrale di Teverola e nella sede distaccata di via Gentile ad Aversa. Delle oltre 15 unità impiegate nello spazzamento, con orario 04-10, ben tre dormivano a casa invece di stare a lavoro. Si tratta di tre uomini, tutti aversani, di età compresa tra i 32 e i 48 anni, per i quali la polizia sta valutando sanzioni penali, mentre il consorzio, nella figura del suo presidente Isidoro Orabona, ha già promesso disposizioni disciplinari urgenti. Da prime indiscrezioni pare che due di tre dipendenti si siano dati malati per evitare la duplice imputazione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico