Aversa

E’ un albanese il ferito ricoverato da venerdì al Moscati

L'Ospedale AVERSA. Si è finalmente svegliato lo sconosciuto che da qualche giorno era ricoverato presso il nosocomio aversano “San Giuseppe Moscati” ferito da un colpo d’arma da fuoco al basso ventre e lasciato nella mattinata del 18 luglio alle porte del Pronto Soccorso da un’auto in fuga.

Si tratta di Tascia Messim, 31 anni, albanese, la cui identità, però, non convince gli inquirenti. Sembra, infatti, che l’extracomunitario abbia fornito alla polizia più versioni, discordanti, di quanto accadutogli. Tra qualche giorno verranno rilevate all’uomo le impronte digitali che permetteranno una identificazione certa e fugheranno i dubbi sulla sua reale identità. Sul caso indagano gli agenti del commissariato di Aversa, guidati dal dirigente Antonio Sferragatta e dal vicedirigente Luigi Graziano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico