Aversa

Cimitero, ancora servizi igienici non funzionanti

bagni del cimiteroAVERSA. Ma i tecnici comunali ci sono o ci fanno? La domanda viene spontanea a chi ha necessità di usare i servizi igienici del cimitero cittadino per soddisfare un bisogno fisico di piccola entità.

In questo caso, non avendo necessità della “tazza” è logico che chi ha il “bisogno” si serva di uno degli orinatoi che, fino a qualche tempo fa, erano inutilizzabili, perché chi aveva effettuato i lavori di ristrutturazione di quei locali aveva dimenticato di collegarli all’impianto idrico. Segnalammo la “dimenticanza” da queste colonne e poco tempo dopo potemmo annunciare che l’inconveniente era stato risolto grazie all’intervento del responsabile comunale del settore. Infatti, come verificammo di persona, i tubi di raccordo mancanti erano stati sistemati collegando l’impianto idrico ai singoli orinatoi. Dunque problema risolto? Niente affatto, perché, fidandoci delle apparenze, non collaudammo la funzionalità dell’impianto. Però, per noi, lo ha fatto un lettore, Nicola T., che avendo necessità di effettuare un piccolo “deposito”, sapendo che il problema idrico era stato risolto, si è recato con fiducia presso i servizi igienici cimiteriali scoprendo, a cose fatte, che l’igienizzazione degli orinatoi ancora non c’è. Proprio così, malgrado l’impianto idrico sia stato completato e la dimenticanza sia stata risolta, dai tubi di collegamento non esce acqua cosicché è impossibile ripulirli dopo l’uso. Ma allora, ribadiamo, sorge spontanea una domanda: i tecnici comunali ci sono o ci fanno? Noi preferiamo pensare che ci fanno.

Cimitero,servizi igienici (19.07.08) – video

Articoli correlati

“Che cosa manca?” al cimitero: problema risolto di Antonio Arduino del 15/05/2008

Cimitero, bagni: indovinate cosa manca! di Antonio Arduino del 6/04/2008

Cimitero, Zaccariello: “Il bagno c’è ma è chiuso a chi di Antonio Arduino del 6/04/2008

Cimitero: “I servizi igienici per disabili ci sono” di Redazione del 2/04/2008

Cimitero, niente servizi igienici per disabili di Antonio Arduino del 29/03/2008

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico