Villa Literno

Le linee programmatiche della giunta Fabozzi

Enrico Fabozzi VILLA LITERNO. Mercoledì sera in Consiglio Comunale il sindaco Enrico Fabozzi ha illustrato le linee programmatiche che per i prossimi anni guideranno l’attività di governo di Villa Literno.

“La nuova amministrazione – ha detto il sindaco – deve continuare a perseguire gli obiettivi di quella precedente, puntando su due questioni fondamentali: lo sviluppo e l’ambiente”.

Per quanto concerne Opere pubbliche e riqualificazione urbana, il riferimento è andato all’approvazione del Puc, strumento fondamentale per avere una politica di sviluppo nel rispetto del territorio, al progetto Ecocase, al Campus Domitio, iniziativa che darà la giusta importanza alla rete ferroviaria liternese e in merito al quale sarà pubblicata la gara entro la fine dell’estate.

Altro argomento delicato, quello dell’Ambiente: “Sarà compito dell’amministrazione – ha dichiarato Fabozzi – trasformare il problema in risorsa, con le biomasse”. Necessaria una maggiore sensibilizzazione alla raccolta differenziata, incentivata con l’apertura dell’isola ecologica e la firma di un protocollo di intesa riguardo al trattamento e riciclo di rifiuti come la plastica e il polistirolo.

Nell’ambito delle Politiche sociali e giovanili, continueranno con maggiore vigore i servizi in favore degli anziani e dei giovani (con l’obiettivo di ricostituire il Forum). Bisognerà poi costituire un punto di formazione, magari un istituto professionale per nautica e aeronautica, visti i progetti in corso o in cantiere del Polo nautico, del Polo turistico e dell’Aeroporto.

Sanità e Pari opportunità sono due ambiti nei quali sono già in via di definizione due nuovi progetti (un monitoraggio ambientale e sanitario e lo Sportello donna). Sono intervenuti i consiglieri di minoranza: Franco Policarpio, Antonio Tonziello, Franco Zaccariello e Aldo Riccardi, chiedendo, in estrema sintesi: una maggiore attenzione e controllo sulla celerità e qualità delle opere pubbliche, una raccolta differenziata finalmente efficace, maggiore impegno sulla questione acqua potabile, definita “emergenza sociale”, sulla bonifica del territorio, sulla riduzione della spesa pubblica, la risoluzione del problema viabilità e soprattutto della questione immigrati.

Riferimenti anche alla funzionalità dell’apparato burocratico del Comune, in merito al quale il sindaco ha annunciato un forte impegno per andare meglio incontro alle esigenze organizzative ed assicurato che la macchina amministrativa sarà sottoposta a stretti controlli.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico