Trentola Ducenta

Il Partito Democratico si prepara alle Primarie

Partito Democratico TRENTOLA DUCENTA. Il Partito Democratico diventa sempre più radicato nel panorama nazionale, continuando a raccogliere consenso anche a livello locale, ed anche Trentola Ducenta non vuole farsi trovare impreparata a questa aria di cambiamento e novità.

Si prevede, infatti, di arrivare a definire entro il 29 giugno quelli che saranno gli organismi dirigenti di questo vero e proprio movimento popolare, che trova nel suo motto “Libertà è partecipazione”, fonte di ispirazione in Giorgio Gaber, attraverso l’ormai rodato meccanismo delle Primarie. Entro il 22 giugno è prevista una manifestazione volta a coinvolgere il maggior numero di persone da far convergere nel Pd, organizzata da molti giovani professionisti e studenti universitari, tra i quali spicca la presenza dell’assessore ingegner Nicola Russo, Aurelio Costanzo, ex dirigente regionale Sinistra Giovanile, l’avvocato Paolo Bottigliero, l’avvocato Biagio Sagliocco, l’avvocato Rossella Apicella, l’avvocato Alfredo Sagliocco, la dottoressa Assunta Bottigliero, lo studente di ingegneria Ferdinando Conte. La totalità di questi esponenti ha da subito sottolineato l’importanza dello spirito riformista ed innovatore del Pd. Il giovane Aurelio Costanzo commenta: “L’obiettivo di questa iniziativa è quella di dare una scossa al nuovo partito, coinvolgere quante più persone possibili nel progetto Pd, auspicando un percorso di unità e privo di personalismi sterili sia a livello locale che provinciale. Tale iniziativa – continua Costanzo – rappresenta un’apertura al dialogo,un’occasione di confronto tra tutti quelli che si rispecchiano in questo progetto ambizioso e che il 13 e 14 aprile hanno votato democratico”. L’avvocato Paolo Bottigliero, associandosi alle dichiarazioni di Costanzo, auspica che “il nuovo progetto politico Pd deve rappresentare un’occasione di confronto e di iniziative volte all’esclusivo interesse della vita locale e che questo nuovo soggetto politico può effettivamente essere la realizzazione del progetto di Moro e Berlinguer”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico