Teverola

La “Ungaretti” chiude in grande stile l’anno scolastico

i lavori in ceramica realizzati dagli alunniTEVEROLA. “Magari….mi metto a dieta”, questo il titolo dello spettacolo che ha chiuso l’anno scolastico, ricco di soddisfazioni, per la scuola media statale “G. Ungaretti” egregiamente guidata dal dirigente scolastico professor Domenico Orlando.

Gli studenti teverolesi della compagnia scolastica “Scugnizzi”, costituita alcuni anni fa, si sono cimentati in musiche, balli, slanci drammatici e coinvolgenti. Presenti allo spettacolo, il sindaco di Teverola Biagio Lusini, l’assessore alla Pubblica Istruzione Salvatore Barbato, nonché rappresentanti delle diverse associazioni pubbliche locali. Lo spettacolo rientra nei progetti programmati e realizzati dalla scuola nell’ambito del Piano dell’Offerta Formativa dell’anno scolastico che sta per concludersi. I testi sono stati adattati dalla professoressa Elisabetta Palladino; i balli sono stati curati dalla professoressa Antonella Nani; le musiche dai docenti di Educazione Musicale Luisa Santangelo e Domenico Magliocca; per le scenografie, davvero suggestive, il lavoro è stato coordinato dalle docenti di Educazione Artistica Nicolina Di Martino e Maria Angela Molinaro. Preziosa si è rivelata la collaborazione di tutto il corpo docente e del personale Ata della scuola per la buona riuscita dello spettacolo, patrocinato dal Comune di Teverola. Contestualmente all’evento è stata allestita una mostra di oggetti in ceramica realizzati dagli stessi studenti nel corso dell’anno nell’ambito del progetto “Ceramica a scuola”. Molti gli oggetti apprezzati dagli intervenuti che tanto da indurre le autorità scolastiche a “venderle” e decidendo di devolvere l’intero ammontare del ricavato in beneficenza.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico