Succivo

“Guitto”: Papa spiega il perchè dell’offesa alla minoranza

Franco Papa SUCCIVO. Nessuna caduta di stile, il ‘guitto’ indirizzato dal sindaco Franco Papa al gruppo di minoranza sarebbe una risposta pacata e proporzionata all’offesa pervenuta proprio dallo schieramento di opposizione.

Solo ora, a distanza di qualche giorno dalla seduta del Consiglio comunale, si riesce a comprendere il perché dell’intervento del primo cittadino. In un primo momento era apparso che il capo dell’esecutivo avesse perso il suo proverbiale ‘savoir fair’ e, stizzito dagli eventi politici che stavano pervadendo la sua maggioranza, avesse sfogato il suo nervosismo inveendo contro il capogruppo dell’opposizione Bartolomeo Luongo con un aggettivo poco carino. Invece, si scopre che i fatti sono diversi da come erano apparsi e che il sindaco si è solo difeso da un’aggressione verbale. Ai molti era sfuggita la parte dell’intervento in cui il capogruppo Luongo definiva il sindaco “un politico da rottamare”. “Non amo inveire – ha dichiarato Papa – soprattutto quando ho a che fare con i giovani. Ho sempre ascoltato volentieri Luongo, così come Caterina Lampitelli, senza mai metterli in difficoltà. E’ giusto che portino avanti le proprie battaglie poiché devono crescere politicamente. Ma il rispetto delle persone non deve mai venir meno. Il mio intervento in Consiglio Comunale non era frutto di una difficoltà personale, ma di una risposta dovuta”. Ricordiamo che il primo cittadino, rivolgendosi alla minoranza, aveva esclamato: “Il vostro è un comportamento da guitto”. L’aggettivo ‘guitto’, in pratica “misero”, non andò a genio all’opposizione tanto che il consigliere di minoranza Salvatore Perrotta chiese al Presidente dell’assise, Nicola Di Dio, di far correggere l’infelice e offensiva affermazione. Ma Papa rincarò la dose: “Non è un’offesa personale, il vostro comportamento politico è da attori da avanspettacolo”. Una risposta che sarebbe stata innescata dall’infelice frase del capogruppo Luongo, che, come dicevamo, avrebbe definito il primo cittadino un politico da rottamare.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico