Sant’Arpino

Politiche culturali, Pd: “Dopo gli annunci aspettiamo i fatti”

Giuseppe LetteraSANT’ARPINO. “Prendiamo atto di quanto afferma l’assessore alla Pubblica Istruzione e alla Cultura Giuseppe Lettera e dopo gli annunci aspettiamo i fatti”.

A parlare è l’ex assessore Giovanni D’Errico e attuale responsabile per il Pd delle politiche dell’Istruzione e della Cultura, e continua: “Quei fatti che noi abbiamo saputo realizzare e che hanno lasciato un buon ricordo delle cose fatte, come ha potuto verificare lo stesso assessore Giuseppe Lettera in questi giorni in cui insieme abbiamo preso parte ad iniziative scolastiche”. L’ex sindaco, Giuseppe Savoia, nel riconfermare la disponibilità e l’attenzione a tutto ciò che si muove nel pianeta dell’infanzia, invita l’assessore Giuseppe Lettera ad abbandonare toni eccessivamente puntigliosi, ricordando che “in politica avere il coraggio di ammettere uno sbaglio è un pregio e non un difetto e che tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare! Ora a noi fa piacere – continua Savoia – apprendere che l’Assessore sostiene di non aver mai parlato di sprechi nelle politiche scolastiche. A noi era sembrato di capire che il “grande dispendio di risorse” fosse riferito alle “attività scolastiche di complemento. L’Assessore dice che non è così e noi ne prendiamo atto, suggerendo solo di essere un poco più attento nel rilasciare dichiarazione e meno prevenuto nel valutare l’operato della passata amministrazione in materia di politiche scolastiche e culturali, perché poi si corre il rischio di essere smentiti dai fatti. Cosa che è dimostrata dai primi provvedimenti in materia, vedi la “continuità” d’iniziative (Estate ragazzi e altro) con la passata amministrazione e la “novità” dell’acquisizione (acquisto?) di mille libri dalla Fondazione “Pierina Mazzuccato”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico