Sant’Arpino

Del Prete: “Quella di Spanò è un’alluvione di parole&quo

Elpidio Del PreteSANT’ARPINO. “Tanto tuonò che piovve!”. Il capogruppo del Pd, Elpidio Del Prete, definisce la recente “arringa” dell’avvocato e assessore all’Ambiente Rodolfo Spanò contro l’ex maggioranza come “una alluvione di parole senza alcun senso”.

“Ci definisce fannulloni – commenta Del Prete – perché in dieci anni non avremmo programmato nulla (anche con la Giunta Dell’Aversana citata solo alcuni giorni fa come esempio positivo per la raccolta differenziata?) e a sua scusante – per non essere mai intervenuto sulla questione di rifiuti come opposizione – sostiene che non l’ha fatto perché sapeva che la colpa era dei ‘cattivi governi espressi soprattutto a livello regionale’.

Forse esistono anche i ‘fannulloni’ di opposizione (Spanò e company), quelli che, nella passata amministrazione, quando si sono accorti della difficoltà di una questione che avrebbe richiesto lavoro ed approfondimento hanno preferito scappare e scaricare le colpe su altri. Lasciamo a voi giudicare se c’è una logica in tutto questo o se tale ragionamento non confermi lo stato di confusione. E che ciò sia vero è ulteriormente dimostrato dal riferimento che l’avvocato Spanò fa alla nostra richiesta di discutere l’interrogazione sulla questione dei rifiuti.

L’assessore all’Ambiente quando è in difficoltà si rifugia dietro l’invocazione della legge e dei regolamenti che in questo caso ‘c’azzeccano’ come cavoli a merenda. Il regolamento si può benissimo ‘superare’ senza con ciò violarlo, se c’è unanimità politica nell’affrontare un argomento. Ci sono norme e regole, ma anche eccezioni che confermano le regole. In quanto, poi, alla questione della incompatibilità mi vengono attribuite cose che non ho mai affermato e che, comunque, non corrispondono a come le ha rappresentate l’assessore Spanò. Infatti, l’assessore Giuseppe Lettera che ha perso la causa ed è stato condannato dal giudice a pagare le spese processuali e legali, grazie alla infelice sortita di Spanò,mi dovrà pagare anche tutte le spese da me affrontate per pareri legali per la causa predetta.

Vorrei anche ricordare all’avvocato Spanò che mi chiamo Elpidio Del Prete e che se avesse voluto offendermi con il soprannome di ‘O mericano non c’è riuscito, ha solo dimostrato di essere un maleducato, perché quel soprannome, che mi onora, ricorda i miei avi che emigrarono per andare a lavorare onestamente in America. Come pure vorrei ricordare all’assessore e vicesindaco Spanò che molto spesso le vere incompatibilità sono molto ‘più profonde’, possono anche essere di natura politica per cui pur di raggiungere un posto di potere (‘A zizzenell – come dicono i vostri tifosi) ci si allea anche con il diavolo (i comunisti – come dicono sempre i vostri tifosi).

Infine, per le interrogazioni, non puoi dare lezioni a chicchessia, né tantomeno a me. Negli ultimi due Consigli comunali più volte interrogato hai preferito tacere, forse perché stavi preparando il lungo e articolato elenco del nulla! A proposito di sfide. Porti in Consiglio comunale la questione dei rifiuti con tutti gli argomenti e gli atti di cui all’elenco del nulla, dal punto A) al punto G), affinché tutti possano essere documentati. Poi vedremo se di fronte alle obiezioni e al contraddittorio dell’opposizione avrai capacità a rispondere. Provare per credere!”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico