Sant’Arpino

Definito il programma di “Estate Ragazzi 2008”

Ernesto Capasso SANT’ARPINO. È tornato a riunirsi lunedì sera il direttivo del Comitato per i Diritti dell’Infanzia per mettere a punto gli ultimi ritocchi in vista dell’ormai imminente avvio, previsto per il prossimo 30 giugno, dell’edizione 2008 dell’Estate Ragazzi.

L’organismo guidato da Ernesto Capasso per prima cosa ha preso atto delle dimissioni, per sopraggiunti impegni personali, della rappresentate del circolo didattico, Anna Marchesiello, che è stata surrogata da Iolanda Boerio. Il presidente Capasso ha ringraziato “la professoressa Marchesiello per l’enorme contributo dato in tutti questi anni, durante i quali, grazie anche al suo apporto, il Co.Di. è riuscito a imporsi come una realtà capace di essere all’avanguardia nella tutela dei diritti dell’infanzia”. Subito dopo, è stato dato il via libera ai progetti che costituiranno il perno dell’Estate Ragazzi. “A causa del vuoto amministrativo dovuto alla tornata elettorale – ha spiegato Capasso – che ha comportato un restringimento notevole dei tempi, siamo stati costretti a fare una cernita che ci ha portato ad escludere diversi progetti validi che c’erano stati presentati da svariate associazioni che, tuttavia, saranno ritenuti prioritari per il futuro”.

Si è concordato sulla necessità di puntare sulle otto iniziative seguenti:

1) Nel Paese delle Meraviglie;

2) Laboratorio “Io e la Mamma- Magic Mirror”;

3) Original Report;

4) Programma musicale di percussioni;

5) Arti Marziali;

6) Torneo di calcio e campo scuola della Parrocchia di S. Elpidio Vescovo;

7) Ritmo Latino;

8) Giochi in acqua.

Nel corso della riunione dell’altra sera si è anche convenuto di istituire un’equipe artistico-teatrale che avrà il compito di occuparsi della realizzazione di tutti gli eventi straordinari e che sarà composta da Dorotea Romano, Giampiero Ianneo e Gennaro Capasso. A tal proposito, Capasso esprime pubblicamente esprimere il suo apprezzamento “per il suggerimento datoci da Gennaro Capasso e sono fermamente convinto che questo gruppo di lavoro, che si appoggerò al L.S.T., riuscirà a farci ottenere ottimi risultati. Non posso, inoltre, esimermi dal ringraziare tutti i soggetti, scuole, Asl Ce 2, parrocchie, Unicef, che compongono il Co.Di. e tutte le associazioni e sodalizi che vi collaborano per la straordinari testimonianza che danno quotidianamente, dimostrando coi fatti di credere nello spirito e nelle ragioni del volontariato. Il mio auspicio – conclude Capasso – è che tutte le istituzioni, a cominciare dall’Amministrazione Comunale, passando per la Provincia e arrivando alla Regione, siano nel futuro vicine al Co.Di. perché solo ‘investendo’nell’infanzia e nelle nuove generazioni si potrà garantire la crescita della nostra società”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico