Italia

La visita di Bush si conclude con il saluto al Papa

Papa Benedetto XVI con George W. BushCITTA’ DEL VATICANO. “Che onore, che onore, che onore”, sono state queste le prime parole che il presidente americano George W. Bush ha rivolto a Papa Benedetto XVI scendendo dalla limousine presidenziale.

Bush gli ha stretto la mano seguito dalla moglie Laura, dopo di loro l’ambasciatrice degli Stati Uniti presso la Santa Sede, la cattolica May Ann Glendon che ha baciato le mani del Pontefice. Le due donne hanno atteso nel salotto al pianterreno mentre il leader americano e Papa Ratzinger sono saliti al primo piano della Torre Medioevale per un colloquio faccia a faccia in cui hanno discusso di temi come le relazioni fra gli Stati Uniti e l’Europa, il Medio Oriente, l’impegno per la pace nella Terra Santa, la globalizzazione, la crisi alimentare e gli obiettivi del Millennio.

Dopo il colloquio, durato circa mezz’ora, Benedetto XVI ha accompagnato il presidente americano sulla terrazza della torre per mostrargli lo splendido panorama che si gode da lassù. In salotto, dopo, i due uomini si sono scambiati i doni: Papa Ratzinger ha regalato a Bush una foto che ritrae lo stesso Pontefice con la coppia presidenziale americana, mentre il capo della Casa Bianca ha ricambiato con un album di fotografie della visita del Papa negli Stati Uniti. Il gruppo si è incamminato nei giardini vaticani per raggiungere la grotta di Lourdes dove è stato preparato, per l’occasione, un salotto all’aperto con un tavolino di legno chiaro e quattro poltroncine dove si sono seduti il Papa, il presidente Bush, la moglie Laura e il cardinal Tarciso Bertone, ed hanno ascoltato le note del coro della Sistina. La visita si è conclusa con i saluti a questi giovani cantori e, in seguito, con il congedo della coppia presidenziale che ha lasciato Città del vaticano per raggiungere l’aeroporto di Ciampino dove, alle 12.43, è decollato l’Air Force One che condurrà Bush e consorte nel prosieguo del loro viaggio in Europa: Parigi, Londra e Belfast.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico