Italia

Incidente Bracciano, migliora il pilota ferito

incidente elicottero lago di BraccianoROMA. Si sta lentamente riprendendo il capitano Fabio Manzella rimasto ferito nell’incidente aereo avvenuto ieri al lago di Bracciano.

L’ufficiale, ricoverato al policlinico “Gemelli”, era il capo equipaggio dell’elicottero NH-90 che, durante un’esibizione, ha perso quota e precipitando si è inabissato nelle acque del lago romano. Nell’incidente, avvenuto nel pomeriggio, ha perso la vita il pilota istruttore capitano Filippo Fornassi mentre Manzella ha riportato una frattura del setto nasale e di due costole oltre ad una serie di escoriazioni. Il pm Edmondo De Gregorio potrebbe interrogare l’ufficiale Manzella appena miglioreranno le sue condizioni. Inoltre De Gregorio ha disposto l’autopsia per il corpo di Fornassi che potrebbe essere eseguita già oggi pomeriggio. Nell’attesa degli esiti dell’esame autoptico sarà allestita la camera ardente nella base ‘Aves’ di Viterbo, mentre le esequie, con data ancora incerta, saranno celebrate in un hangar della stessa base di aviazione. Sono ancora in corso le ricerche nel lago di Bracciano per tentare di recuperare alcuni dei rottami tra cui il motore e la cabina di pilotaggio del veivolo che si trovano a 5,5 metri di profondità. Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha inviato un messaggio di cordoglio ai familiari di Fornassi mentre e Manzella ha augurato “una pronta guarigione”. Napolitano, inoltre, ha chiesto al Capo di Stato Maggiore della Difesa Generale Vincenzo Camporini di “rendersi interprete presso la Forza Armata e la famiglia del caduto dei suoi sentimenti di cordoglio, solidarietà e profonda partecipazione al dolore provocato dal luttuoso evento”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico