Italia

Il “salva Premier” passa e l’opposizione abbandona l’aula

SenatoROMA. Con 160 voti favorevoli e 11 contrari è passato l’emendamento che blocca i processi con una pena minore ai 10 anni e riguardati reati commessi prima del 30 giugno 2002.

Stamattina, infatti, i senatori riuniti nell’aula di Palazzo Madama hanno votato la norma, presente nel pacchetto sicurezza, che ha creato non poche polemiche negli ultimi giorni. La seduta odierna, infatti, è stata molto movimentata se si teine conto Anna Finocchiarodell’abbandono dell’aula da parte dell’Italia dei Valori e Partito Democratico. Le motivazioni di tale gesto sono state esplicate dal capogruppo del Pd in Senato Anna Finocchiaro: “La norma creerà un aggravamento di lavoro in tutti i tribunali italiani. Forse Berlusconi riuscirà a evitare questa sentenza, che sarebbe stata peraltro di primo grado, proprio grazie a queste norme che ora state votando, ma ha senz’altro perso una grande occasione di rinnovamento dell’Italia. Stiamo assistendo a un film già visto e non è questa la politica che avremmo voluto vedere”. A tali parole tutti i senatori dell’opposizione si sono alzati in piedi ad applaudirla. La maggioranza, invece, è rimasta immobile e Maurizio Gasparri ha così commentato il gesto: “Più che abbandonare l’Aula dovrebbero pensare all’abbandono degli elettori nei loro confronti. L’abbandono dell’Aula era una mossa prevedibile. Stanno recitando un copione. Noi andiamo avanti, sperando che ci possa essere un confronto”. Il presidente dell’Idv Antonio Di Pietro ha presenziato le votazioni dichiarando: “Sono qui per dare sostegno morale a quell’impegno di civiltà, a questo dovere civile a cui sono chiamati i senatori dell’Italia dei Valori in un momento così delicato per lo stato di diritto”. Emma Bonino ha affermato di ritenere uno sbaglio abbandonare l’Aula preferendo rimanere per votare contro l’emendamento “salva Premier” e, rivolgendosi ai senatori della maggioranza, ha affermato: “Voi state per scrivere una pagina buia ma io non uscirò. Non lascerò i lavori parlamentari. Voglio ricordarmi bene questa foto dell’aula mentre approverete questo emendamento. I radicali, per anni, si sono battuti per una giustizia giusta, senza aver mai avuto atteggiamenti giustizialisti o forcaioli ma ora sono impressionata dall’atteggiamento del centrodestra, che solo ora si accorge di quanto sia necessario fare riforme per la giustizia”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico