Italia

Amministrative Sicilia: Pdl conquista otto province

elezioniPALERMO. Sulla scia del successo alle governative, il Pdl nelle elezioni provinciali in Siciliafabottino pieno: conquista otto province su otto.

I candidati Pdl-Udc e Mpa a scrutinio concluso hanno ottenuto vittorie schiaccianti, anche oltre il 70%. A Palermo Giovanni Avanti ottiene il 72,30%, a Catania Giuseppe Castiglione (Pdl-Udc-Mpa) il 77,62%,a Messina Nanni Ricevuto il 76,01%, a Trapani Mimmo Turano il 65,79%. Mancano ancora i dati definitivi, ma e’ gia’ certa la vittoria del centrodestra nelle elezioni comunali di Catania, Messina e Siracusa. A Catania il senatore Raffaele Stancanelli (Pdl-An) e’ al 53,59% e distacca il deputato regional del Pd Giovanni Burtone. A Messina torna sindaco Giuseppe Buzzanca che e’ al 51,37% mentre il segretario regionale e deputato del Pd, Francantonio Genovese, che aveva retto il Comune fino al commissariamento, si ferma al 38,4%. Infine a Siracusa, il centrodestra mantiene l’amministrazione eleggendo sindaco Roberto Visentin, attestato al 56,45% mentre il suo sfidante Roberto De Benedictis, deputato regionale Pd, e’ al 33,15%. Questo l’elenco completo dei nuovi presidenti di provincia in Sicilia: Giovanni Avanzi a Palermo, Girolamo Turano a Trapani, Pino Federico a Caltanissetta, Pippo Monaco ad Enna, Nicola Bono a Siracusa, Giuseppe Castiglione a Catania e Nanni Ricevuto a Messina. I neo eletti, tutti del centrodestra, si vanno ad aggiungere all’unico presidente di provincia di Ragusa, dove non si e’ votato, anch’esso espressione del centrodestra. Quindi così sulle orme delle governative e delle comunali a Roma non si placa il ciclone Pdl.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico