Gricignano

Metanizzazione in via Casolla: protesta dei residenti

 GRICIGNANO. I lavori di metanizzazione in corso di esecuzione lungo le strade di Gricignano hanno generato, in alcune occasioni, delle lamentele da parte dei cittadini dovute ai disagi provocati dagli scavi.

Stavolta, la protesta si alza dalla centralissima via Casolla. A farsi portavoce del malcontento dei residenti è Giuseppe Colella, abitante di via Casolla, attualmente in pensione ma per anni impiegato proprio nel settore edilizio.

“Sinceramente – commenta Colella – nemmeno negli anni ‘60 ho assistito ad una esecuzione dei lavori più spregiudicata di questa, svolta all’insegna del non rispetto delle regole sia dal punto di vista della sicurezza dei cittadini che da quello della corretta esecuzione ad opera d’arte. La ditta esecutrice ha tutto l’interesse di velocizzare i lavori, ma questo non la autorizza a prescindere dalle regole, peraltro rigide in tema di sicurezza e soprattutto non la legittima a trattare i cittadini di Gricignano come abitanti del terzo mondo. È mai possibile – continua Colella – che siamo costretti a serrare le imposte per evitare di essere invasi letteralmente dalla polvere, senza calcolare l’insopportabile rumore presente a tutte le ore. Uscire di casa, poi, è diventata un’impresa ardua, se ti va bene e non caschi o inciampi nello scavo ricavato per l’innesto della tubazione, aperto o coperto di solo terreno (ovviamente non isolato da transenne) non riesci di certo a scampare al pietrisco lasciato sul fondo stradale piuttosto che all’impervia coltre di polvere che, in particolar modo nelle persone anziane, determina un ulteriore problema per la respirazione che si associa al già insopportabile caldo torrido di questi giorni. C’è da dire che il sottoscritto ha interessato immediatamente l’amministrazione comunale, ricevendo rassicurazioni circa un intervento immediato che ponesse rimedio alla problematica. Ma come al solito si sono rivelate promesse da marinaio. D’altra parte, la questione – conclude Colella – è stata reiteratamente evidenziata anche dal Circolo della Libertà e dalle altre forze politiche del Pdl ma, purtroppo per noi, l’amministrazione comunale e l’assessore ai lavori pubblici hanno fatto orecchie da mercante, disinteressandosi completamente delle istanze dei cittadini e soprassedendo colpevolmente ad uno squallore che non fa onore a nessuno, iniziando proprio dal primo cittadino”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico