Gricignano

Auschwitz…per non dimenticare

il palco allestito come l'entrata del campo di AuschwitzGRICIGNANO. Si è conclusa la quattro giorni di musica, spettacolo e cultura tenutasi dal 27 al 31 maggio presso il neo Istituto Comprensivo “Giovanni Pascoli” (ex scuola media), diretto dalla professoressa Enza Di Ronza. video

Una rassegna di eventi di fine anno patrocinata dall’amministrazione comunale, retta dal sindaco e assessore provinciale Andrea Lettieri e dall’assessorato alla pubblica istruzione, guidato dal delegato Luigi Diretto.

Si è iniziato martedì 27 maggio, alle ore 10.30, con la rappresentazione teatrale de “Il Gobbo di Notre Naple”, parodia della famosa opera francese, a cura della classe Seconda B.

Giovedì 29 spazio alla moda, con la sfilata di moda “Ritagli di stile”, e alle letture dantesche, con la rappresentazione “Le donne nella commedia della vita”.

Venerdì 30ancora protagonista Dante,nellaparodia della Divina Commedia “Dante? Chist’ chi 腔 a cura della classe Seconda A, seguita dal percorso di cultura e storia locale“Gricignano: aria, acqua, terra e fuoco”. In serata il “clou” della rassegna: “Per non dimenticare…Auschwitz” che ha visto, nel cortile dell’istituto, su di un palco allestito come l’ingresso del campo di concentramento (con la scritta “Arbeit macht frei” – “Il lavoro rende liberi), la proiezione del reportage realizzato durante la visita guidata in Polonia, organizzata dall’amministrazione Lettieri, a cui hanno partecipato gli allievi della “Pascoli” dal 19 al 23 aprile.

La rassegna si è chiusa sabato 31 maggio con l’altra parodia di una famosa opera: “Romeo e Giulietta…c’è posta per te” a cura della classe Seconda D. Durantela quattro giornisono state allestite le mostre permanenti: “Terre…cotte”, “Un altro sguardo”, “Storia locale”, “L’orto di Lavorare nel Verde”, “Architettando”.

“Con questa rassegna – commenta la dirigente scolastica Enza Di Ronza – si completa un percorso lungo un anno, che ha visto impegnati docenti e alunni in un notevole slancio progettuale che ha spaziato dal Pon ad iniziative contro la dispersione scolastica legate alla creatività. Il nostro obiettivo – conclude – è che la scuola insegni a contare su se stessi”.

Auschwitz – manifestazione 30.05.08 parte 1

Auschwitz – manifestazione 30.05.08 parte 2

A giorni pubblicheremo il filmato originale e integrale del viaggio in Polonia

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico