Esteri

Pakistan, attentato all’ambasciata danese: 8 morti

attentato ambasciata daneseISLAMABAD (Pakistan). Un attentato suicida davanti all’ambasciata danese ha provocato la morte di otto persone e una trentina di feriti.

Testimoni raccontano di una violenta esplosione che ha devastato il cancello dell’edificio e ha danneggiato diverse auto parcheggiate nonché alcune vetrate di abitazioni circostanti l’ambasciata nel benestante quartiere. Nell’attentato, non ancora rivendicato da nessun gruppo estremista, non ci sarebbero stranieri ma, oltre ai civili, avrebbero perso la vita due guardie di sicurezza pakistane. Il Ministro degli esteri danese Stig Moller ha convocato una riunione d’urgenza del suo Gabinetto: “Naturalmente condanno questo atto è terribile che terroristi compiano atti di questo tipo”. Anche Javier Solana, Alto Rappresentante per la Politica Estera e di Sicurezza Comune dell’Ue, ha espresso le sue “condoglianze alle autorità della Danimarca e del Pakistan nonché alle famiglie dei morti e dei feriti”. Intanto anche la Norvegia ha chiuso l’ambasciata presente in territorio pakistano. I rapporti tra la Danimarca e il paese islamico sono degenerati dal 2005, quando furono pubblicate delle vignette, a Copenaghen, raffiguranti satiricamente il profeta Maometto. Tali vignette scatenarono la rabbia dei musulmani che risposero con diversi attacchi contro gli uffici diplomatici danesi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico