Esteri

Kentucky, strage in fabbrica: un impiegato uccide 5 colleghi

Stabilimento Atlantis PlasticsHENDERSON (Kentucky). Scene di terrore si sono verificate in una fabbrica di plastica del Kentucky dove un impiegato, prima di togliersi la vita, ha aperto il fuoco uccidendo 5 suoi colleghi.

All’origine della strage, avvenuta questa mattina all’alba nello stabilimento Atlantis Plastics di Henderson,un diverbio tra l’uomo ed il suo caporeparto. Da quanto riferito dalla polizia, l’assassino, approfittando di una pausa di lavoro, si sarebbe diretto a casa per prendere la pistola con la quale avrebbe dato inizio alla sua furia omicida. Al momento della sparatoria, nella fabbrica erano presenti 35 persone: 4 di queste sono morte ed altre 4 ferite sono state trasportate all’ospedale di Evansville. Subito dopo la tragedia lo stabilimento è stato chiuso e tutti gli operai sono stati rimandati a casa.Bud Philbrook, uno dei dirigenti della “Atlantis Plastics”, si è detto “assolutamente scioccato” ed ha riferito che il primo ad essere stato ucciso è stato il superiore con il quale l’assassino aveva litigato.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico