Esteri

Corea del Nord, demolita la torre nucleare

l'esplosione della torre di raffreddamento nucleare PYONGYANG (Corea del Nord). Alle 17.05 ore locali, le 10.05 in Italia, è stata abbattuta la torre di raffreddamento nucleare della centrale di Yongbyon.

All’esplosione hanno potuto assistere soltanto sedici giornalisti di Cina, Stati Uniti, Russia, Giappone e Corea del Sud, i cinque Paesi che stanno trattando con la Corea del Nord. L’abbattimento di questa torre, alta 25 metri, è il primo segnale di apertura del paese asiatico nei confronti degli Stati Uniti che hanno avviato un iter per cancellare la Corea del Nord dalla lista dei paesi ‘neri’, cioè favorevoli ad atti terroristici. Ieri, infatti, con sei mesi di ritardo, è stata consegnata alla Cina la dichiarazione sulle attività nucleari del regime di Pyongyang. “Un evento politicamente simbolico indicativo della determinazione a smantellare il suo programma militare nucleare.- ha spiegato il presidente sudcoreano Lee Myung Bak – Si tratta di un primo passo, ma la Corea del Nord ha ancora molti passi da compiere prima della sua completa denuclearizzazione”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico