Esteri

Algeri, quarto attentato in una settimana: 20 morti

attentato AlgeriALGERI. A distanza di pochissimi giorni un quarto attentato ha colpito l’Algeria.

A riferirlo la tv satellitare araba di Al Jazeera secondocui “la deflagrazione è avvenuta nella stazione di autobus di al Buwiera a est di Algeri”. L’esplosione ha causato almeno 20 morti e per il momento, secondo fonti della sicurezza, l’attentato non sarebbe stato ancora rivendicato. Anche domenica due ordigni sono esplosi intorno alle 18 nei pressi di Boumerdes, in Cabilia, contro un cantiere della società francese Razel, impegnata nei lavori di riparazione del tunnel ferroviario di Beni Amrane. Il bilancio è di 13 morti tra cui un ingegnere francese e il suo autista. Secondo fonti del posto le esplosioni sarebbe avvenute a intervalli di tempo, causando dapprima la morte dell’ingegnere e del suo autista e successivamente la morte e il ferimento di otto soldati, due pompieri ed un uomo ancora non identificato. Il 21 settembre dello scorso anno un ennesimo attentato aveva ferito un italiano e due francesi appartenenti alla medesima società. Il presidente francese Nicolas Sarkozy, informato dell’accaduto, ha espresso la sua indignazione ed ha condannato le “barbare violenze” in un messaggio indirizzato al presidente algerino Abdelaziz Bouteflika. Un medesimo attentato è stato compiuto giovedì quando un kamikaze si è fatto esplodere davanti ad una caserma della guardia repubblicana nella zona periferica di Algeri, uccidendo due soldati.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico