Cesa

Al via “Giugno Ragazzi”: canti, balli e cineforum

il Sindaco dei Ragazzi Micaela GuarinoCESA. Canto, ballo e cineforum per tutto il mese di giugno e per tutti i ragazzi dai sei ai 14 anni della piccola cittadina di Cesa. Le attività, gratuite, partite in questi giorni, sono inserite nel progetto dal titolo “Giugno Ragazzi”, sottotitolo “momenti per stare insieme”.

Il cartellone è stato allestito dal Consiglio Comunale dei Ragazzi, guidato dal sindaco baby Micaela Guarino, e dall’Assessore alla Pubblica Istruzione, del Comune di Cesa Stefano Verde, il tutto in collaborazione con l’Associazione Liberamente, la Biblioteca Comunale, referente Pino Di Serio, e gli assessori alla cultura Antimo Dell’Omo e agli eventi Nicola Autiero.

“Si tratta di importanti momenti di socializzazione – ha spiegato il sindaco dei ragazzi Micaela Guarino – fortemente voluti e votati all’unanimità dai membri del Consiglio Comunale dei Ragazzi su input dei nostri coetanei. Poi, insieme all’assessore Verde, abbiamo deciso di dare seguito alle attività nel mese di Giugno per offrire ai noi ragazzi la possibilità di stare insieme quando le scuole sono chiuse e spesso si è abbandonati a se stessi”.

Così i ragazzi dai sei a quattordici anni saranno impegnati il lunedì e il mercoledì dalle ore 16,00 alle ore 18,00 per il corso di ballo, tenuto da Vera Monica Di Domenico; mentre seguiranno il corso di canto il martedì e il giovedì dalle ore 17,00 alle ore 19,00, guidati da Rino De Miky che curerà, in qualità di direttore artistico, anche la manifestazione conclusiva dal titolo “Canta Cesa 2008”. Manifestazione che si terrà il giorno 28 giugno alle ore 20,30 in piazza De Michele e chiuderà “Giugno Ragazzi”.

L’appuntamento con il Cineforum è, invece, per il venerdì alle ore 20. Da ricordare che tutte le attività si svolgeranno nella “Biblioteca Comunale”. “Abbiamo scelto la Biblioteca Comunale come luogo delle attività – ha sottolineato l’assessore Verde – affinché i ragazzi prendano coscienza degli spazi pubblici e delle strutture presenti sul territorio. Spazi dove possa maturare la consapevolezza dell’importanza di crescere insieme, di collaborare e di condividere valori individuali e sociali in un contesto democratico”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico