Caserta

Welfare, siglato accordo per mobilità in deroga

 CASERTA. È stato siglato stamane l’Accordo provinciale per la proroga dei provvedimenti di mobilità in deroga. video

Il documento, illustrato agli organi d’informazione nella sala Giunta della Provincia, è stato sottoscritto, alla presenza dell’assessore alle Politiche del lavoro Enrico Milani, dal dirigente del settore Lavoro dell’Ente, Michele Orlando, da Aniello Cavotta per Italia Lavoro e dai rappresentanti di Cgil, Cisl, Uil e Ugl.

“I risultati conseguiti oggi – ha dichiarato l’assessore Milani – sono il frutto di un lavoro portato avanti in maniera capillare, senza alcun risparmio di energie, e con rapidità. Ha giocato un ruolo fondamentale l’operato dei Centri per l’Impiego: per la prima volta i lavoratori sono stati contattati e informati direttamente sulle opportunità di concessione dei trattamenti di mobilità in deroga”. Milani ha poi spiegato: “I risultati ottenuti vanno analizzati in comparazione con le altre Province: tanto in materia di cassa integrazione che di mobilità in deroga, la Provincia di Caserta è seconda numericamente solo alla Provincia di Napoli. I dati segnalano dunque da una parte l’impegno della amministrazione provinciale, e nella fattispecie dell’Assessorato al Lavoro, che ha saputo cogliere questa nuova opportunità di rappresentanza e di intervento; dall’altra la dura condizione di Terra di Lavoro, una provincia che vive la stridente contraddizione tra un tessuto industriale storico in profonda crisi e la crescita dilagante di nuovi insediamenti commerciali, incapaci di saturare l’attuale gap occupazionale negativo”.

Complessivamente, l’assessorato ha lavorato su un bacino di 564 lavoratori, attivando il tavolo di discussione tra le parti sociali e traducendo in atti concreti le richieste avanzate dai sindacati e dalle aziende. “La sfida che abbiamo vinto – ha aggiunto l’assessore – è rappresentata non solo dal superamento del vincolo di assorbimento di una quota di lavoratori pari almeno al 10 per cento dei trattamenti concessi, necessaria per ottenere l’attribuzione dei nuovi, quanto dall’inserimento dei lavoratori, beneficiari di trattamenti di mobilità, all’interno del Programma Pari, che prevede azioni concrete di politiche attive per il reinserimento nel mercato del lavoro, come i voucher formativi e incentivi alle aziende”.

La Provincia di Caserta ha sottoscritto 460 Patti di servizio e fatto registrare un abbattimento della quota di riassorbimento pari al 17,9 per cento, di gran lunga superiore ai 10 punti percentuali previsti. Rilevanti, infine, i dati sulla concessione di cassa integrazione straordinaria in deroga: un totale di 541 lavoratori coinvolgendo 8 tra le situazioni di crisi aziendali più rilevanti a livello territoriale.

Intervista ad Enrico Milani – video

Informiamo i visitatori che è attivo il nuovo servizio per visionare i video a “schermo intero”
cliccando sul pulsante “Maximize Video” (pulsante sulla barra dello schermo, in basso a destra, accanto al volume).
Per tornare alla visualizzazione normale premere il tasto “Esc” sulla tastiera del vostro computer.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico