Caserta

Trapassi (Ale-Ugl) lancia l’allarme disoccupazione al sud

Enrico TrapassiCASERTA. La disoccupazione in Italia torna a crescere dopo una lunga fase di discesa.

Lo rileva l’Istat, annunciando che nel primo trimestre il tasso di disoccupazione é tornato sopra al 7%, al 7,1%, contro il 6,4% dello stesso periodo dello scorso anno. L’incremento della disoccupazione si concentra in particolare nel Mezzogiorno, dove ha raggiunto un tasso del 13%, con una crescita di 1,5 punti percentuali rispetto all’11,4% del primo trimestre 2007. Il Presidente Provinciale dell’Ale–Ugl Enrico Trapassi ha dichiarato: “I dati rilevati dall’Istat sulla disoccupazione in Italia ed in particolare nel Mezzogiorno sono dati che devono essere tenuti in dovuta considerazione e devono alzare la soglia di attenzione nei confronti del Sud. E’ davvero preoccupante che la crescita dei disoccupati nelle regioni meridionali sia più del doppio di quella delle regioni centrali e settentrionali, è un campanello d’allarme che non può essere trascurato. Il Sud ha bisogno di interventi forti e mirati a breve, a medio ed a lungo termine, la politica ed i rappresentanti locali devono farsi carico in maniera seria di questi problemi. Il tempo delle parole e delle volontà d’intenti deve finire per lasciare spazio ai fatti. La gente del Sud ed in particolare i giovani hanno bisogno di sostegno e di concretezza da parte della politica, non si possono continuare a vedere le migliori energie della nostra terra dover scappare al nord o all’estero per essere considerate e valorizzate. I nostri giovani sono stanchi di questo stato di cose e di una politica che chiede solo “deleghe in bianco” senza farsi carico di rappresentare davvero le istanze di un territorio che continua a pagare prezzi troppo alti per le inefficienze di chi, a destra come a sinistra, pensa di poter continuare a svendere la nostra gente”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico