Caserta

Sfratto Parco Primavera, mobilitazione dei comitati

 CASERTA. A Parco Primavera un nutrito gruppo di famiglie e attivisti del Laboratorio Sociale Millepiani, del Centro Sociale Spartaco e dell’associazione Movimentazione ha accolto nella mattinata di giovedì la venuta dell’ufficiale giudiziario e dell’avvocato Petrella che dovevano eseguire uno sfratto ai danni di una delle 32 famiglie del parco.

Grazie alla mobilitazione – il presidio è iniziato alle 6 del mattino – è stato scongiurato l’uso della forza pubblica, negata per motivi di ordine pubblico. “Nell’incontro svoltosi questa mattina con l’avvocato Petrella – riferisce una nota di Movimentazione – abbiamo appurato le reali intenzioni di vendita dell’immobile da parte della proprietà: l’avvocato, a nome della proprietà, si è infatti reso disponibile a vendere l’immobile al Comune al prezzo oggettivo valutato dall’ufficio tecnico erariale. Dopo le voci delle scorse settimane che vedevano la proprietà richiedere una cifra esorbitante (si parlava di circa 12 milioni di euro di fronte ai 5 offerti dall’amministrazione, insomma una vera e propria speculazione!), la notizia di oggi ci fa ben sperare che la vertenza per l’acquisto di Parco Primavera possa concludersi in tempi brevi. Per questo motivo abbiamo chiesto un incontro con l’assessore Battarra e l’assessore D’Amico per discutere dei nuovi risvolti della vertenza e per chiedere al Comune di assumersi ora la responsabilità di effettuare una valutazione dell’immobile e presentare una regolare offerta di acquisto alla proprietà. Riteniamo che è stato grazie alle mobilitazioni di questi mesi e alla resistenza agli sfratti che oggi il prezzo dell’immobile può ridiventare ragionevole ad una ipotesi di acquisto pubblico. Dal nostro canto – conclude la nota di Movimentazione – continueremo a vigilare affinchè nessuna speculazione venga effettuata sulla pelle degli inquilini di Parco Primavera da parte della proprietà dell’immobile e allo stesso tempo a mobilitarci affinchè l’amministrazione comunale mantenga gli impegni presi in difesa del diritto all’abitare. Attendiamo per gli inizi della prossima settimana la convocazione da parte del Comune”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico