Caserta

Rifondazione: a Caserta vince la mozione Acerbo

Maurizio Acerbo CASERTA. Rifondazione Comunista inizia il lento lavoro di avvicinamento al Congresso nazionale che dovrà decidere linea, strategia e leadership.

A Caserta si sono avuti risultati in linea con l’andamento dei comitati politici federali a livello nazionale: hanno aderito al documento Acerbo 33 componenti del CPF di Terra di Lavoro,pari al 54 per cento, mentre 19 (pari al 31 per cento) hanno scelto il documento presentato da Nichi Vendola, il Governatore della Regione Puglia. Buone le affermazioni del documento “Bettarello” (4 adesioni, pari al 7 per cento) e del documento della corrente che fa capo alla “Bellotti” (5 adesioni, pari all’8 per cento). Non si sono registrate adesioni, invece, per il documento “De Cesaris”. Sul sito internet: www.movimentazione.org, si può trovare l’elenco delle compagne e dei compagni componenti del CPF che sostengono il documento di maggioranza “Rifondazione in movimento”. Nel sito, inoltre, gli iscritti e simpatizzanti di Rifondazione possono anche dare un’occhiata all’andamento nazionale del dibattito sui documenti congressuali nei comitati politici federali. Sino ad oggi si sono svolti 33 comitati politici federali, in rappresentanza di oltre 33 mila iscritti: i risultati ponderati (cioè costruiti considerando il numero delle adesioni dei componenti dei CPF in rapporto al numero degli iscritti delle federazioni) presentano un 51% alla mozione di maggioranza, il 32% alla mozione Vendola, il 12% alla mozione Bettarello, il 3% al documento Bellotti e il 2% al documento De Cesaris.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico