Caserta

Pd: tutti pazzi per Caputo

Nicola Caputo CASERTA. C’è grande consenso, in provincia di Caserta, attorno all’adesione del consigliere regionale Nicola Caputo al Partito Democratico.

Da Alvignano, il consigliere comunale Vincenzo Gentile ribadisce la propria vicinanza a Caputo, mettendo così in chiaro la propria posizione e sciogliendo tutti i dubbi sollevati da notizie fatte trapelare senza che lo stesso ne fosse mai venuto personalmente a conoscenza. Gentile, nome di spicco del panorama politico dell’alto casertano, non usa mezzi termini per dire da che parte sta. “Caputo è un mio amico ed ho sempre abbracciato la sua linea politica – precisa con determinazione – ho sempre condiviso il suo progetto e anche questa volta lo seguirò nella strada intrapresa, aderendo nei prossimi tempi, al Partito democratico”. Il dito è puntato contro la diffusione di notizie non corrispondenti alla sua reale posizione. “Non riesco a capire da dove siano venute fuori simili considerazioni – dice Gentile – quando ho necessità di comunicare, ho la sana abitudine di rilasciare dichiarazioni e di assumermi la responsabilità per ciò che dico, ma, in questo caso, purtroppo, siamo dinanzi ad illazioni che non hanno alcun fondamento di verità. Sull’amicizia con Nicola Caputo e sulla volontà di partecipare al suo progetto, c’è veramente poco da mettere in dubbio!”.

Anche da Ruviano il sindaco Roberto Cusano smentisce alcune indiscrezioni di stampa che parlavano di una sua presa di distanza dalla linea politica di Caputo. “Si tratta di dichiarazioni che non ho mai rilasciato, – dice Cusano – semplici illazioni lontane dalla mia posizione”. Cusano, primo cittadino che svolge la sua attività amministrativa puntando su una programmazione basata sulla massima partecipazione democratica, informa che, al progetto del Pd, guarda con grande interesse, tanto che ad esso sta già lavorando con “la serenità del confronto e con la coerenza di sempre”. “ Nella duplice veste di sindaco e di uomo politico, – sostiene Cusano – lavorerò al fianco dei consiglieri comunali, dei veterani e dei nuovi volti della politica, al fine di creare le condizioni più idonee per approdare nel Pd, partito al quale il nostro vivace territorio potrà apportare un valore aggiunto”. In prima linea nel rilancio del progetto politico, in un’area di confine del casertano, territorio dalle grandi potenzialità, il sindaco rimarca la propria vicinanza al progetto di Caputo, al quale “ho sempre manifestato – dice – la mia più profonda stima per la linea politica adottata e per l’onestà intellettuale che contraddistingue tutte le sue scelte”.

Così come nessun dubbio vi èa Casagiove. “Entreremo in punta di piedi, ma con le idee chiare e la forza di contributi sostanziali indirizzati verso il rilancio della politica in Terra di lavoro e una seria programmazione per il riscatto del territorio”. Così Roberto Corsale, consigliere comunale, annuncia la sua adesione al Partito democratico. “Aderisco al Pd, seguendo con convinzione il progetto del consigliere regionale Nicola Caputo. – afferma Corsale – Il lavoro da fare è tanto, ma ci sono i numeri e la volontà per poter promuovere un nuovo approccio alla politica, segnando la discontinuità con il passato e con logiche individualistiche lontane dalle esigenze della collettività”. Corsale, giovane dal piglio deciso, non sarà il solo consigliere comunale a seguire Caputo. Al suo fianco anche l’altro esponente del consesso civico, Pietro Nardi, che ha ufficializzato il proprio ingresso nel Pd. Ma altri nomi di spicco rientrano fra quelli che sposeranno la linea Caputo. L’ex assessore provinciale Giovanni De Caprio, il membro del direttivo provinciale dell’Udeur Giuseppe Avizzano e l’ex segretario dell’Udeur di Casagiove Claudio Molfino hanno già annunciato l’adesione al partito di Veltroni. Cinque attivisti politici da sempre in prima linea. Con loro centinaia di iscritti al Pd. Un gruppo solido e compatto orientato verso il raggiungimento di traguardi concreti, da calibrare sulle richieste dei cittadini e sulla voglia di cambiamento che Terra di lavoro esprime. “Ci sono le potenzialità per attuare insieme una politica del fare, – ha concluso il consigliere Pietro Nardi – crescere è possibile se si parte dall’unità e dal lavoro di squadra”.

Insomma, Caputo, nonostante abbia ufficializzato la propria adesione al Pd solo da pochi giorni, già può contare su una ricca squadra di uomini e donne, che hanno abbracciato le sue idee e il suo progetto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico