Caserta

Autostima e Partecipazione: seminario delle Donne Cisl

 CASERTA. Il seminario di studi “Autostima e Partecipazione: Il lavoro di gruppo e la negoziazione” è stato l’occasione per consolidare temi ed argomentazioni fondamentali per la vita professionale delle lavoratrici della Cisl all’interno della Pubblica Amministrazione, ma non solo.

Venerdì 13 giugno, nel Salone Ust della Cisl, il Coordinamento Donne della Cisl Fp di Caserta si è riunito per un momento di formazione utile a fare il punto della situazione intorno alla necessità della negoziazione all’interno del sistema lavoro. Carmine Crisci, Segretario Generale Cisl Ust, Rino Brignola, Segretario Generale Cisl Fp, Salvatore Palmieri, Segretario Provinciale e Teresa Marzano, Coordinatrice Donne Cisl Fp, hanno salutato anche il primo intervento ufficiale di Lea Biasucci, Segretario Provinciale del comparto Stato e Parastato, new entry nell’area Segreteria. “Le donne divise tra ruoli familiari ed impegni di lavoro – ha spiegato la Segretaria Biasuccisentono sempre di non fare abbastanza, di dover essere qualcosa di meglio. In molti campi le donne, come si sa, lavorano più dei colleghi uomini e sono pagate meno, non apprezzate per il loro valore. La mancanza di autostima diventa così motivo di insoddisfazione e di improduttività. Ecco perché diventa importante la negoziazione, non solo come momento di attività sindacale, ma come forza di partecipazione attiva sui luoghi di lavoro. Ed ecco perché serve un impegno più serio a che funzioni il lavoro di gruppo, dove interagiscono talenti e professionalità differenti e si valorizza l’apertura e il confronto con g li altri. In tale concetto – ha aggiunto– si inserisce l’attività del sindacato, luogo d’incontro e confronto tra soggetti portatori di idee, che trae la propria forza attiva di coesione dalla partecipazione compatta di quanti vi partecipano. Nel posto di lavoro più che i titoli e l’occupazione di posti di comando dovrebbe contare la soddisfazione di svolgere un lavoro in autonomia, equamente retribuito e assolto in piena coscienza dei propri doveri”.

Qui di seguito uno dei momenti del seminario: Che cos’è dunque al negoziazione? L’interazione in qualsiasi caso essa si sviluppi è sempre una forma di negoziazione sociale. La negoziazione è la possibilità di ottenere una trasformazione rispetto a delle situazioni contingenti. Utilizziamo la negoziazione per passare dalle differenze alle opportunità. La negoziazione diventa il mezzo per riuscire a integrare le uguaglianze e le differenze. La controparte perde così il valore negativo e diventa interlocutore.

“Un momento di formazione – ha commentato il Segretario Brignolaè sempre necessario all’interno di una struttura complessa come quella di un sindacato che coordina sezioni così numerose. Il fatto che l’abbia organizzato il Coordinamento Donne è solo testimonianza di una sensibilità più attenta, ma questo tipo di seminario di studi si cuce addosso ad ogni lavoratore, ad ogni dipendente. L’essere umano ed ancor più il lavoratore ha bisogno di essere valorizzato affinché si senta sostenuto nella vita professionale e di conseguenza in quella relazionale. Una migliore autostima produrrà solo risultati positivi in ogni campo del vissuto quotidiano. La presenza della nuova Segretaria Provinciale Lea Biasucci, in questa occasione, era necessaria anche a titolo di ufficialità e non poteva esserci momento migliore per unire formazione, convivialità e attenzione ai temi del lavoro e del mondo delle lavoratrici”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico