Caserta

5mila studenti casertani alla Giornata Nazionale dello Sport

 CASERTA. Cinquemila ragazzi hanno preso parte a Caserta e altrettanti in una ventina di Comuni di Terra di Lavoro alla 5^ Giornata Nazionale dello Sport, istituita con decreto governativo in coincidenza con la prima domenica del mese di giugno.

Giunta alla quinta edizione la Giornata ha ancora una volta rappresentato una occasione per evidenziare il ruolo dello sport come momento di aggregazione tra i giovani, di riflessione da parte della comunità sulle tematiche del settore, di impegno da parte degli Enti locali, delle Società e degli Enti di promozione sportiva. Slogan della kermesse, anche in proiezione verso i Giochi di Pechino, è stato “Imprese olimpiche ogni giorno”, a testimoniare che ognuno, con il proprio gesto sportivo, compie comunque una impresa di valore sportivo.

A Caserta il programma è stato elaborato dal Comitato Provinciale Coni d’intesa con il Comune capoluogo ed è stato caratterizzato da una serie di appuntamenti, tra le 9 e le 13, in alcuni impianti e nelle piazze cittadine, tra cui la zona circostante la sede municipale in piazza Vanvitelli dove si sono svolte nella villa comunale gioiose e variopinte esibizioni di danza sportiva, mostre statiche di modellini velici ed attrezzature per attività subacquea accanto alla vasca centrale; in piazza Redentore gare di ballo e arti marziali; sotto i porticati del Comune assalti di scherma e gare di pattinaggio; e proprio da piazza Vanvitelli è partita la “Bicicliamo”, organizzata dall’Us Acli, con oltre 300 partecipanti.

Altre attività si sono svolte in piazza Marconi con arti marziali, taekwondo e capoera; al rione Tescione con un torneo di calcio a 5; infine al PalaVignola con la Festa del Green Volley che ha riunito centinaia di ragazzi di tutta la provincia sugli otto campi realizzati sul prato verde in un colpo d’occhio eccezionale. Altro significativo appuntamento nel capoluogo, fatto coincidere con la Giornata Nazionale dello Sport, le cerimonie di intitolazione del piazzale antistante lo Stadio del Nuoto che, secondo il deliberato della Commissione Toponomastica del Comune in accoglimento alla proposta del Coni, si chiama “piazzale Olimpico”, e di quello antistante lo Stadio “A. Pinto” che si chiama “piazzale Azzurri”. Allo scoprimento delle targhe hanno partecipato il presidente del Coni Michele De Simone, con i vicepresidenti Antonio Giannoni e Giuseppe Bonacci, l’assessore allo sport del Comune di Caserta Ferdinando Piscitelli, il direttore dell’Agisap (Agenzia Gestione Impianti Sportivi della Provincia) Carlo Sorrentino, il segretario provinciale Coni Giustino Vata, i componenti di Giunta Coni Lino Toscano, Giuseppe Affinito, Antonio Ferrara, Renato Esposito, i dirigenti sportivi Marco Lugni, Giustino De Sire, Aldo De Lellis, Giuseppe Cuomo. La Giornata Nazionale dello Sport a Caserta, coordinata dal Coni e dall’Assessorato allo Sport del Comune, è stata organizzata in collaborazione con le Federazioni Sportive Fgi, Fids, Figc, Fihp, Fijlkam, Fip, Fipav, Fis, Fmsi, Fsi e gli Enti di promozione sportiva Acli, Anspi, Csi, Cusi, Libertas, Opes, Uisp, oltre al Circolo Vela Radiocomandata Caserta ed al Servizio Volontariato Giovanile di Protezione Civile.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico