Casaluce

Lastre di eternit a due passi dalla scuola: è protesta

amiantoCASALUCE. Lasciate in balia delle intemperie. Sono tante e tutte sovrapposte le lastre di eternit abbandonate in via Sant’Erasmo, la strada che collega rione Aprano a via Campoluongo.

La stessa che, in seguito all’ordinanza di chiusura emessa dai commissari prefettizi, è preclusa al traffico ormai da un anno. Scarichi illeciti di rifiuti e continui allagamenti hanno reso inevitabile il provvedimento, al quale sarebbe dovuto seguire il ripristino della viabilità attraverso il rifacimento dell’arteria. Progetto rimasto nelle intenzioni, ma mai attuato. L’amianto comparso in questi giorni, proprio in prossimità del cantiere delle case popolari (fermo da due anni) fa discutere e suscita le polemiche delle mamme, che, in quell’area, mandano i figli a scuola. Media e materna, situate entrambi a poca distanza dal cumulo di eternit. “Non siamo delle esperte – protestano le donne – ma ormai lo sappiamo che quelle lastre, soprattutto perché già frantumate, mettono in pericolo la salute dei nostri figli”. Non meno forte la reazione dei residenti del rione Dante, costretti ogni giorno a subire i fumi neri sprigionati da incendi di pneumatici, vestiti, materiali provenienti da attività conciaria. “Ci mancava anche l’eternit adesso – si lamentano in via Maiello – non si ha rispetto neanche per i bambini”. I commissari hanno garantito che provvederanno alla rimozione delle lastre di cemento-amianto, che, tuttavia, per adesso, restano ancora alla vista di automobilisti e pedoni.

da Il Mattino, 05.06.08 (di Alessandra Tommasino)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico