Campania

Vendemmia 2008, introdotti i voucher per i compensi

un momento della conferenzaNAPOLI. Giovedì 26 giugno, alle 10.30, presso la Sala Giunta della Regione Campania in via Santa Lucia, si è tenuta la conferenza di presentazione del “Piano per la stabilizzazione del lavoro occasionale per la Vendemmia 2008”, …

…nel corso della quale sono stati illustrati i contenuti della convenzione, promossa dall’Assessore all’Agricoltura e alle Attività Produttive, Andrea Cozzolino, che introduce l’innovativo sistema del voucher per i compensi dei lavoratori, oltre a numerosi vantaggi, anche di natura contributiva, sia per i lavoratori che per le aziende agricole del settore viticolo. La convenzione sottoscritta con i direttori regionali di Inps e Inail, ai sensi del DM del 12/03/08, consente la prima sperimentazione per la regolarizzazione del lavoro occasionale di tipo accessorio nell’ambito delle vendemmie di breve durata e a carattere saltuario per l’anno 2008. Ad illustrarne i contenuti alla stampa e a gli operatori del settore sono intervenuti, oltre all’Assessore all’Agricoltura e alle Attività Produttive Andrea Cozzolino, il direttore generale della Campania dell’Inps. Luigi Bove, la dirigente Attività Istituzionali dell’Inail Campania Donata Volino, il coordinatore dell’A.G.C. Sviluppo Attività Settore Primario della Regione Campania Giuseppe Allocca, ed il dirigente del Settore Ipa della Regione Campania Antonio Irlando. Gli obiettivi dichiarati della Regione Campania sono la regolarizzazione delle prestazioni occasionali e l’emersione del lavoro nero, offrendo opportunità di lavoro e di integrazione del reddito ai soggetti a rischio di esclusione sociale e/o inoccupati, su tutti giovani e pensionati, e assicurando loro la dovuta protezione previdenziale e assicurativa.

“La stipula della convenzione – ha infatti dichiarato l’Assessore Andrea Cozzolino, – consente di instaurare una più fattiva sinergia operativa tra la Regione l’Inps e l’Inail in materia di contrasto al lavoro nero, e nel garantire le dovute tutele ai lavoratori occasionali, soprattutto pensionati e studenti, che spesso operano senza alcuna protezione previdenziale e assicurativa”. La convenzione prevede, in applicazione delle disposizioni della legge nazionale, che la remunerazione dei lavoratori avvenga mediante dei voucher, ovvero dei buoni corrispondenti ad un determinato ammontare di ore lavorative. L’imprenditore agricolo, che intende ricorrere a prestazioni di lavoro occasionale di tipo accessorio, potrà acquistare, inizialmente in forma virtuale presso le Poste Italiane, dei carnet di buoni il cui valore nominale è stato fissato nella misura minima di 10 euro. Questi buoni saranno utilizzati per pagare i lavoratori, ed il compenso sarà esente da imposizione fiscale e non inciderà sullo stato di disoccupazione. “E’ questa un’altra iniziativa per favorire la legalità e l’occupazione”, ha sottolineato il direttore regionale dell’Inps Campania, Luigi Bove.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico