Campania

San Nicola la Strada, auto incidentata spogliata dai lavavetri

Fiat Regata abbandonataSAN NICOLA LA STRADA (Caserta). Da tre settimane un Fiat Regata, a seguito di un grave incidente frontale che ha portato il proprietario a dover fare ricorso alle cure del medico, è ferma sul galoppatoio ovest, proprio di fronte all’ingresso della concessionaria “Auto Expert”, a pochi metri dall’incrocio semaforico, in attesa che il proprietario o qualche suo familiare la recuperino.

A tutt’oggi, purtroppo, l’auto è ancora ferma sul luogo dell’incidente. Questo non sarebbe grave se non fosse che un poco alla volta gli extracomunitari, che all’incrocio fra viale Carlo III^ e via Recalone espletano il lavoro di “lavavetri abusivi”, la stanno spogliando. Prima hanno portato via una gomma, poi alcune parti della carrozzeria, infine, anche la targa è scomparsa, non sappiamo perché asportata dagli extracomunitari o dai proprietari dell’auto. Nel primo caso sarebbe veramente un grave danno, perché potrebbe essere applicata ad un’auto “doppione” e circolare tranquillamente sulle strade casertane. Nel secondo caso, i proprietari hanno l’obbligo di prelevare l’auto e farla trasportare a proprie spese presso un’autodemolizioni e procedere alla cancellazione dell’auto dal registro delle vetture immatricolate. A poche decine di metri c’è il Comando della Polizia Municipale, che da poco mesi ha un nuovo comandante, il Capitano Antonio Laurenza. Possibile che nessun vigile si sia accorto dello sconcio e provveda ad avvisare i proprietari a far prelevare l’auto? Attendiamo con fiducia notizie dal Capitano Laurenza.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Gricignano, il chitarrista Guido Della Gatta nell'orchestra del Festival di Castrocaro - https://t.co/NBJn5t0Xsb

Esame patente con micro telecamera e mini router: due denunce a Perugia - https://t.co/Y3taFzETn8

Palermo, si facevano mutilare braccia e gambe per truffare assicurazioni - https://t.co/idvaFz112D

Scuola, via libera a 57.322 assunzioni di personale docente - https://t.co/Q04TIPQZwm

Condividi con un amico