Campania

San Marco, Ici: informazioni per i contribuenti

IciSAN MARCO EVANGELISTA (Caserta). L’Amministrazione comunale, targata Gabriele Zitiello, ricorda ai cittadini contribuenti che entro il prossimo 16 giugno occorre pagare la prima rata relativa all’Imposta Comunale sugli Immobili.

Al fine di agevolare i contribuenti nel pagamento di quanto dovuto, l’assessorato ai Tributi, guidato da Giovanni Vagliviello, ha provveduto a far affiggere, a partire da domani mattina, martedì 10 giugno, un dettagliato manifesto pubblico corredato di ogni notizia utile al pagamento e degli orari di funzionamento dell’apposito Sportello del Contribuente a cui sarà possibile rivolgersi per ulteriori, dettagliate, informazioni.

Nella nota informativa si ricorda, in particolare, che la rata deve essere pari al 50% dell’imposta dovuta, calcolata sulla base dell’aliquota e delle detrazioni dei dodici mesi dell’anno precedente. La seconda rata deve essere versata dal 1° al 16 dicembre 2008, a saldo dell’imposta dovuta per l’intero anno, con eventuale conguaglio sulla prima rata versata. Il pagamento deve essere effettuato con arrotondamento all’Euro per difetto se la frazione è inferiore a 49 centesimi, ovvero per eccesso se superiore a detto importo.

Il versamento potrà effettuarsi sul conto corrente postale n.80428040 – intestato al Comune di San Marco Evangelista Servizio di Tesoreria I.C.I, oppure tramite modello F24. Si comunica, inoltre, che è disposta l’esenzione ICI, a decorrere dall’anno 2008, a favore dell’unità immobiliare adibita ad abitazione principale del soggetto passivo, immobile che si identifica con quello di residenza anagrafica specificando che l’esenzione è riconosciuta a tutte le tipologie di immobili destinati ad abitazione principale, ad accezione di quelli appartenenti alle categorie catastali A/1 (abitazioni di tipo signorile), A/8 (ville) e A/9 (castelli e palazzi eminenti).

La norma di favore si estende alle eventuali pertinenze dell’abitazione principale (cantina, box o posto auto), anche se distintamente iscritte in catasto. L’esenzione Ici è, inoltre, riconosciuta, alle abitazione concesse ad uso gratuito a parenti in linea retta entro il 1° grado (genitore/figlio). Tale esenzione è accordata a condizione che il soggetto passivo d’imposta comunichi, con dichiarazione resa ai sensi del DPR 445/2000, tale requisito all’Ufficio Ici del Comune entro il 16 giugno 2008. Il soggetto che occupa l’immobile concesso in uso gratuito ne deve aver stabilito la propria residenza anagrafica nonché essere iscritto nei ruoli comunali della Tassa sui Rifiuti Solidi. Ai contribuenti che hanno già provveduto ad effettuare il versamento dell’Ici relativa ad immobili per i quali il D.L. n. 93 del 2008 ha previsto l’esenzione dal tributo sarà disposto d’ufficio il rimborso dell’importo versato, in applicazione dei principi di affidamento e di buona fede, contenuti nell’art. 10, della legge 27 luglio 2000, n. 212, recante lo Statuto dei diritti del contribuente.

Ulteriori e più precise notizie ed informazioni possono essere attinte presso l’Ufficio Servizi Tributari del Comune attraverso un servizio di consulenza denominato “Sportello del Contribuente” e reso nei giorni di Lunedì, Mercoledì e Venerdì, dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e nei giorni di Martedì e Giovedì dalle ore 16,00 alle ore 18,00; è possibile, inoltre, contattare il Servizio Tributi ai numeri telefonici (0823) 45.46.41 / (0823) 45.46.43, via Fax (0823) 45.46.58 e all’indirizzo e-mail: dr.convertito@virgilio.it.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico