Campania

Napoli, presidio delle tonnare nel porto

Rosario LopaNAPOLI. Questa mattina, al presidio in mare dei Pescatori di Tonno Rosso, nel Porto di Napoli, è intervenuto il componente della Consulta Nazionale dell’Agricoltura Rosario Lopa, che ha testimoniato anche la vicinanza del Sottosegretario all’Agricoltura Antonio Buonfiglio, impegnato a Brindisi in un’iniziativa analoga.

Lopa ha ribadito la necessità che la Commissione europea adotti misure per risolvere la crisi nel settore della pesca in Europa, dando vita anche ad un dialogo tra tutti gli operatori del comparto, su problemi strutturali del settore. “Bisogna affrontare – ha dichiarato l’esponente dell’Agricoltura – la questione del tonno rosso nel consiglio di Lussemburgo perchè ci sono pareri discordanti tra quello che dice l’Italia e quello che dice il commissario Ue Joe Borg, il quale sostiene che le quote tonno sono state superate mentre a risultano dati diversi. Infatti, al 16 giugno, giorno del blocco Comunitario, le tonnellate di Tonno pescato, erano di 4.162 pari a circa il 30% della quota Europea stabilita dalla Commissione UE. Non tenendo conto – ha sottolineato Lopa – delle condizioni meteomarine che hanno influito, negativamente sulla quantità di pescato. Non solo, ma abbiamo notizie, continua il rappresentante della Consulta Agricola, che già ci sono nel mar Mediterraneo, pescherecci di extracomunitari illegali. E’ quindi necessario che il 23 e 24, nel consiglio agricolo di Lussemburgo, si ponga immediata risoluzione alla problematica delle Tonnare Italiane con la proroga dei termini di chiusura, come già stabilito per la Spagna, la possibilità di individuare degli indennizzi per i pescatori e una nuova regolamentazione contro la pesca illegale. Un settore – ha concluso Lopa – importante della nostra economia va sempre più estinguendosi nella indifferenza dei più, per questo abbiamo inviato un documento al Sottosegretario Buonfiglio, perché i nostri pescatori meritano rispetto, perchè sono onesti lavoratori di uno dei comparti trainate dell’economia agroalimentare campana”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico