Campania

Napoli, il termovalorizzatore si farà ad Agnano

Rosa Russo IervolinoNAPOLI. Durante una conferenza stampa il sindaco di Napoli, Rosa Russo Iervolino, ha reso noto che il termovalorizzatore della città sarà realizzato nel quartiere di Agnano-Bagnoli, sull’area che una volta ospitava lo spaccio dei soldati americani della Nato.

“Dopo un’analisi molto lunga e attenta su tutto il territorio cittadino – ha detto la Iervolino – ci è parso giusto scegliere un territorio che fosse facilmente accessibile e non inquinato in modo da poter lavorare immediatamente, che consentisse per superficie la realizzazione del termovalorizzatore”. Ora l’area individuata verrà sottoposta al vaglio degli organi tecnici. La Iervolino si è dichiarata disponibile a spiegare in prima persona, assieme al sindaco di Brescia e a quello di Vienna, la non pericolosità della presenza del termovalorizzatore ai cittadini nella municipalità in cui sarà realizzato l’impianto. “Il termovalorizzatore di Vienna – spiega il sindaco – è vicino all’ospedale, vicino all’università e in mezzo alle case. Non è una apparecchiatura mortifera. Da parte nostra avremo occhi attenti per le risultanze della valutazione di impianto ambientale e per tutte le perizie tecniche necessarie prima dell’avvio dei lavori”. Intanto, domani inizieranno i lavori di progettazione della discarica di Chiaiano, dichiarato idoneo dai tecnici e che dovrebbe entrare in funzione entro tre mesi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico