Campania

“Le Terre di Don Diana”: 27-29 giugno

Don Peppe DianaCASERTA. “Le terre di Don Peppe Diana”. E’ il titolo del Festival dell’impegno civile, organizzato da Libera e Comitato Don Diana, che si terrà dal 27 al 29 giugno, a Casal di Principe, San Cipriano, Trentola Ducenta e Casapesenna, in ricordo del prete ucciso dalla camorra nel 1994.

Le Terre di Don Peppe Diana sono luoghi di bellezza, allegria, compassione e amore per la vita. In questi territori vi sono Comunità educative, solidali e sane. Territori laboriosi di rinnovata identità dal passato opulento e dal futuro incerto che però va programmato e costruito. Promuovere le Terre di don Peppe Diana significa sostenere il suo popolo nell’impegno faticoso del cambiamento possibile. Vuol dire unire le sinergie positive per lavorare al riscatto culturale, sociale ed economico di un territorio che non vuole essere terra di camorra; favorendo e valorizzando le capacità, i talenti e le sensibilità in loco e collegandoli stabilmente a livello nazionale ed internazionale con le forze sane. Un progetto, una rete che nasce dal territorio e che per esso lavori sviluppandosi sulle fondamenta della cultura, dell’arte, della creatività e dell’innovazione e che guardi alle diversità come ad una possibilità di arricchimento e di sviluppo e non ad una barriera. Un lavoro difficile ed ambizioso in un territorio dove “il fine è solo l’utile, il mezzo ogni possibile, la posta in gioco è massima, l’imperativo è vincere – e non far partecipare nessun altro -, nella logica del gioco la sola regola è esser scaltro: niente scrupoli o rispetto verso i propri simili perché gli ultimi saranno gli ultimi se i primi sono irraggiungibili”. Quando l’individuo è violentato perché impossibilitato a manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo, è logica la fuga, l’emigrazione che può essere evitata solo se si accetta la logica criminale che non significa esclusivamente azione violenta, forza militare. Ne “La partenza” Kafka scrive: “Via di qua; ecco la mia meta”. Un concetto che da sempre ha rappresentato l’unico biglietto di cui questa popolazione ha potuto disporre e che invece, adesso, si vuole semplicemente cercare di strappare per sempre. Ci accompagneranno in questo percorso intellighentie di una Società attiva e partecipativa, che insieme a noi vogliono compiere un cammino di crescita, sviluppo ed emancipazione. Il coordinamento casertano di “Libera” ed il Comitato “Don Peppe Diana” li ringraziano e con essi, fin da ora, formano una catena umana fatta di menti, cuori, braccia, idee, un’unione che si materializzerà nei giorni del Festival quando c’incontreremo per programmare.

Festival dell'Impegno Civile

Il programma

VENERDI’ 27 GIUGNO

La mattina

“Palazzo della Provincia di Caserta” Ore 10.30 Incontro dibattito: “Una Libera Terra: Io ci credo” Saluti del Presidente della Provincia Sandro De Franciscis. Interverranno: Don Tonino Palmese, (Referente regionale di Libera) Tano Grasso, (Comitato scientifico Festival) Gianni Vattimo, (Comitato scientifico Festival), Renato Natale, (Comitato scientifico festival), Ulderico Pesce,(Comitato scientifico festival), Beppe Giulietti, (Portavoce “Articolo 21”), Vanda Spoto, (Presidente Lega Coop Campania), Valerio Taglione (Referente Comitato “Don Peppe Diana”). Modera il dibattito Roberto Morrione (Direttore Liberainformazione)

Il pomeriggio

San Cipriano D’Aversa (Ce) “centro sociale di formazione” via Virgilio

“Il caffè Letterario”

Ore 17.00: “Una montagna di rifiuti”: presentazione dei libri “Biutiful Cauntri” e “Spazzanapoli”; proiezione del documentario “Biutiful Cauntri” Saluti del Commissario Prefettizio del Comune di San Cipriano d’Aversa Dott.ssa Silvana Riccio. Interverranno: Raffaele Del Giudice (Legambiente Campania);Peppe Ruggiero (giornalista, coautore del documentario); Enzo Angelini, Luca Laurenzano (autori del libro “Spazzanapoli”). Modera Daniela De Crescenzo (giornalista “Il Mattino”)

La sera

Casal di Principe (Ce) “Centro di avviamento al lavoro” via Giacosa

“Il caffè Letterario”: Ore 19.00 “Comunità sparenti”: Per il Sud dell’Italia è ripresa l’emigrazione. Incontro dibattito in occasione della presentazione del libro “La Società sparente” di Emiliano Morrone e Francesco Saverio Alessio. Saluti del Sindaco di Casal di Principe dott. Cipriano Cristiano. Interverrano gli autori. Modererà il dibattito Biagio Simonetta “Il Quotidiano della Calabria”. Ore 20.30: La musica di Marco Saltatempo. A seguire:“Asso di Monnezza” Spettacolo di e con Ulderico Pesce. I Corepolis in concerto

SABATO 28 GIUGNO

La mattina

Trentola Ducenta – la “Casa dei Felicioni – Comunità di Capodarco” Saluti del Sindaco di Trentola Ducenta dott. Nicola Pagano. Interverranno: Mauro Baldascino – Osservatorio Provinciale beni confiscati, Giuseppe Nese – coordinatore socio-sanitario Asl Ce/2, Concetta Lenza – preside della Facoltà di Architettura della S.U.N., Geppino Fiorenza – Referente Regionale Libera, Vito Faenza – giornalista del “Corriere del Mezzogiorno”, Davide Pati – Ufficio di Presidenza di Libera, modera Toni Mira – giornalista “Avvenire”. Grande Gioco cittadino organizzato dall’Associazione Omnia e la Coop. Agropolis

Il pomeriggio

Casapesenna (Ce) “Casa centro anziani” via Cagliari 15

“Il caffè Letterario”: Ore 18.30 Incontro dibattito: “La figura di Don Peppe Diana: Per amore del mio popolo”. I ragazzi del concorso dedicato a Don Peppe Diana racconteranno la figura del sacerdote assassinato dalla camorra il 19 marzo del 1994. Saluti del sindaco di Casapesenna Avv. Giovanni Zara. Interverranno: Rosario Giuè (autore del libro “Il costo della memoria”), Raffaele Sardo (giornalista), Don Luigi Merola.Modera Gianmaria Roberti (giornalista de il “Roma”)

La sera

Casal Di Principe “Centro di avviamento al lavoro” via Giacosa

Ore 18.00: “9mesi come comincia la vita” Spettacolo per bambini a cura del Teatro “Le Nuvole”, lo spettacolo sarà ripetuto alle 18.45 e alle 19.30 (ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria) Ore 20.00: “Per Amore del mio popolo” Reading – musiche e dibattito con artisti e scrittori: Carlo Faiello (cantante), Lello Serao (attore), Pierluigi Tortora, (attore), Pietro Pignatelli, (attore),Giovanni Meola, (attore) Sergio Nazzaro, (giornalista-scrittore), Rosario Esposito La Rossa (scrittore), Marco Palasciano, (attore),Raffaele Lupoli, (giornalista-scrittore), Danilo Chirico, (scrittore),Maria Mazzei e Enrico Natoli (associazione “Cuntrastamu”). Presenta Pietro Nardiello (giornalista Narcomafie)A seguire “Ass e Marz” spettacolo teatrale in ricordo di Don Peppe Dianaa cura dell’Ass. Teatro Scaramouche di Aversa

DOMENICA 29 GIUGNO

La mattina

Casal di Principe “Centro AssoVoce” Corso Umberto I 153

Ore 11.00: “Libertà di informazione a che punto stiamo” – Evento organizzato in collaborazione con “Liberainformazione”

Il pomeriggio

Casal Di Principe – “centro sportivo e riabilitativo” via Tasso 26

Ore 18.00: Presentazione del libro “Questa corte condanna”. Interveranno Marcello Anselmo, (autore del libro), il pm Raffaello Magi, (estensore della sentenza “Spartacus”), Sergio Nazzaro (giornalista-scrittore). Modera il dibattito Francesca Ghidini, giornalista Rai

La sera

Casal Di Principe “Centro di avviamento al lavoro” via Giacosa

Ore 20:00Animazione per bambini a cura della Cooperativa “Korakane”; Ore 21.00: Gruppi locali il rock dei “MORE OR LESS” (Casal di Principe), Il noise/grunge dei “ALL THE REMINDS” (Casal di Principe) il rock dei “GENTLE GROVE” (Napoli) la tammorra dei “VIA DEL POPOLO” (Carinaro) A seguire: “Cento Passi coi tacchi a spillo” (musical a cura del gruppo Cantica Popularia di Camigliano – Caserta)

Durante i giorni del Festival a “Centro per l’avviamento al lavoro”, Via Giacosa – Casal di Principe, sarà possibile visitare le mostre fotografiche “CITTA’ DELL’UOMO” di Luigi Caterino con testi dell’antropologo Luigi Mosca, e “RACCONTI PER IMMAGINI” di Giovanni Izzo.

Interverrà l’Associazione “Da Sud” che presenterà la lunga marcia della memoria che si svolgerà il 16 luglio in Calabria.

Degustazione dei prodotti tipici di Libera a cura di ristorante pizzeria “N. C. O. Nuova Cucina Organizzata”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico