Campania

Frignano, inaugurazione laboratorio Ars del Centro Benecon

Nicola CaputoFRIGNANO (Caserta). “Un segnale straordinario che apre la strada della speranza in un territorio in cui purtroppo non si fa che parlare di camorra e rifiuti”.

A parlare è il consigliere regionale Nicola Caputo presente ieri a Frignano all’inaugurazione del laboratorio Ars del Benecon, centro campano di competenza per i beni culturali, ecologia, economia per il recupero produttivo, riconversione eco – compatibile e design di supporto dei sistemi ambientali a valenza culturale.

“Per il rilancio del territorio è necessario investire sulla cultura. Proprio dalla cultura potrà derivare la soluzione più efficace alle emergenze della regione e della provincia. L’Ars – afferma Caputo – è la prova che quando le cose si vogliono fare si fanno e si fanno anche bene”. Quella del laboratorio, che studia l’ambiente e le strutture, oltre che le tecniche di rappresentazione territoriale, non effettua ricerca fine a se stessa. “La ricchezza del laboratorio – osserva il consigliere del Pd – è costituita proprio dall’obiettivo che esso si pone, che è quello della misura degli impatti antropici. Disporre di un quadro chiaro del territorio – aggiunge Caputo – sia in termini qualitativi che quantitativi, significa avere l’opportunità di definire azioni di sviluppo valide e di designare nuove politiche territoriali e occupazionali, anche in collaborazione con Confindustria”.

Caputo è convinto della necessità di creare un ponte fra il mondo della ricerca e il mondo produttivo: “Se la ricerca – dice – si innesta nel territorio come fabbrica che produce cultura e saperi, allora si potranno cambiare le economie dei luoghi. Ma il lavoro deve essere determinato e continuo. La gente ha bisogno di ritornare a credere nella propria terra”. Ed è partendo dalla necessità di divulgare gli importanti traguardi del Benecon, che Caputo presto programmerà una serie di iniziative per la diffusione dei risultati della ricerca in Campania, con Provincia di Caserta e l’assessore regionale alla Ricerca Nicola Mazzocca. “Bisogna coinvolgere i cittadini, quando ci si trova dinanzi a progetti come quello dell’Ars, per il quale grande merito va riconosciuto al responsabile Carmine Gambardella, si deve parlare alla gente”, commenta Caputo, che accende i riflettori anche su un altro aspetto importante dell’attività del centro frignanese. “Attraverso la rappresentazione territoriale, supportando la Guardia di Finanza, si potranno ottenere buoni riscontri anche nel controllo del territorio e della sicurezza – conclude – un motivo in più per essere entusiasti di una realtà eccellente, che coinvolge elevato capitale umano e che dà lustro a Terra di lavoro”.

Presenti all’inaugurazione ieri, il presidente della Provincia Sandro De Franciscis; il procuratore capo della Repubblica di Napoli, Giandomenico Lepore; il procuratore di Santa Maria Capua Vetere, Corrado Lembo; il rettore della Sun Francesco Rossi; l’ex preside della facoltà di Architettura di Aversa Alfonso Gambardella.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico