Campania

Distaccamento Polizia Stradale, intervengono Cennami e Capuano

Achille CennamiMONDRAGONE (Caserta). Dopo aver appreso, da fonti giornalistiche, della notizia che il distaccamento di Polizia Stradale di Mondragone potrebbe essere trasferito a Pineta Grande il Sindaco Achille Cennami, coadiuvato dall’Assessore alla Sicurezza Antonio Capuano, ha scritto nuovamente al Ministro degli Interni Roberto Maroni e al Sottosegretario Alfredo Mantovano per rappresentarela volontà dell’Ente a far permanere a Mondragone il Distaccamento.

A tal fine l’Ente sta verificando la possibilità di mettere a disposizione della Polizia Stradale, a costo zero, uno stabile confiscato alla criminalità organizzata, avente le caratteristiche tecniche per ospitare il nucleo di Polizia. Proprio per tali motivi il SindacoAntonio Capuano Achille Cenammi, con l’Assessore alla Sicurezza Antonio Capuanoe l’Assessore ala Legalità Mario Fusco hanno, nei giorni scorsi, incontratol’onorevole Mario Landolfi, con il quale hanno analizzato la questione. Nell’occasione l’onorevole Landolfi ha manifestato un forte interessamento ed una precisa attenzione sulla questione, confermando un intervento in prima persona sul tema. Il Sindaco Cenammi è fortemente intenzionatoa che la polizia Stradale non venga spostata da Mondragone, ove rappresentaun presidiostoricodelle Forze dell’Ordinesul territorio, che ha bisognopiuttosto di essere rafforzata numericamente. L’assessore alla sicurezza Capuano al riguardo dichiara: “Lo spostamentodella Polizia Stradale dal territorio Mondragonesarebbe un danno gravissimo per tutti i cittadini che, giustamente, pretendono sempre più tranquillità e sicurezza. Le varie forme di criminalità diffuse sul litorale Domizio, creano allarme e insicurezza nell’intera collettività, per cui bisogna combatterle senza nessunaindecisione e tentennamento ed è compito soprattutto delle polizie statali contrastare il menzionato fenomeno criminoso.In questo momento storico, sarebbe un gesto incomprensibileda parte dello Stato, quello di togliere anziché rafforzare i suoi presidi sui territori più esposti alla criminalità organizzata”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico