Campania

Consorzio Bonifica Volturno, interrogazione parlamentare di Zinzi

Domenico Zinzi CASERTA. L’onorevole Domenico Zinzi ha presentato alla Camera un’interrogazione al presidente del Consiglio dei Ministri, al ministro degli Affari Regionali e al ministro dell’Economia, sul Consorzio Bonifica del Bacino Inferiore del Volturno.

“Il Consorzio – si legge nell’interrogazione – ha proceduto all’iscrizione a ruolo a carico dei contribuenti proprietari di immobili urbani ricadenti nelle aree urbane dei Comuni compresi nell’area di pertinenza del Consorzio, già destinatari delle cartelle esattoriali per il pagamento del tributo ‘acque reflue’. La legge Regionale della Campania numero 4 del 25 febbraio 2003 all’articolo 13 comma 3 – precisa Zinzi – sancisce che gli utenti soggetti all’obbligo del pagamento del tributo ‘acque reflue’ sono esentati dal pagamento del tributo di bonifica connesso ai servizi di raccolta, collettamento, scolo ed allontanamento delle acque meteoriche. Nonostante tale espresso divieto della doppia imposizione, il Consorzio di Bonifica del bacino Inferiore del Volturno continua a procedere alla iscrizione a ruolo per contributo ‘bonifica’. Tale illegittima iniziativa del Consorzio – evidenzia l’esponente dell’Udc – comporta non pochi disagi ai numerosi destinatari delle cartelle esattoriali, provocando peraltro un nutrito contenzioso dinanzi alla Commissione Tributaria Provinciale di Caserta”. Pertanto, Zinzi chiede agli interrogati “quali iniziative s’intendono adottare al fine di porre fine a tale illegittimo comportamento”.

Articoli correlati

Castelvolturno, “Cartelle pazze”: DcA attacca l’amministrazione di Redazione del 29/06/2008

Castel Volturno, la Dc contro le “cartelle pazze” di Redazione del 21/06/2008

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico