Campania

Castel Volturno, la Dc contro le “cartelle pazze”

CASTEL VOLTURNO (Caserta). La Democrazia Cristiana per le Autonomie continua ad assicurare assistenza legale gratuita effettuando ricorsi contro le “cartelle pazze” emesse dal Consorzio di Bonifica ed affidate alla Equitalia Polis s.p.a.( ex Gest Line) per la riscossione del tributo.

In oltre un mese avviati almeno 350 ricorsi. L’iniziativa si sta svolgendo presso la sede della nostra sezione ogni lunedì, dalle 18,30 alle 20,30. Il Consorzio di Bonifica continua a richiedere da anni contributi illegittimi e non dovuti. Al momento l’unica difesa, l’unico strumento di legge per il cittadino, è il ricorso alla Commissione Tributaria Provinciale di Caserta delle “cartelle pazze”. Più di un anno fa impegnammo l’Amministrazione Comunale attraverso un atto di consiglio comunale ed in particolare l’Assessore al ramo ad intraprendere le necessarie iniziative nei confronti del Consorzio di Bonifica del bacino Inferiore del Volturno affinché questa sua azione illegittima e vessatoria nei confronti dei cittadini cessasse definitivamente. Purtroppo il Sindaco, l’Amministrazione Comunale e l’Assessore al ramo di fatto sono rimasti inerti di fronte ad una problematica che travolge tutto il territorio e i cittadini. Ad ogni modo la nostra battaglia continuerà sarà incessante e terminerà solo quando questo ingiusto e illegittimo tributo sarà cancellato definitivamente.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico