Campania

Calcio, la tradizione dei Montefusco continua con Gianluca

Gianluca MontefuscoNAPOLI. Tra i tanti bambini che frequentano le diverse scuole calcio e che sognano di poter un giorno calcare i prati degli stadi piu’ famosi ce n’è uno che sembra avere tutte le carte in regola per arrivare a traguardi ambiziosi.

Stiamo parlando di un piccolo, grande calciatore ormai nelle mire di alcune tra le piu’ importanti società professionistiche: Gianluca Montefusco, figlio e nipote d’arte. Infatti, il papà Salvatore ha trascorsi da calciatore professionista avendo giocato in serie C, mentre lo zio Vincenzo Montefusco è un ex calciatore del Napoli degli anni ’70, oggi critico televisivo.

Gianluca non ha ancora compiuto i 12 anni e si allena presso il Centro Polisportivo di Sant’Antimo, un gioiello d’impiantistica sportiva nato pochi anni fa, dove si praticano tante attività sportive (basket, nuoto, calcetto, ginnastica, palestra, ecc) e dove eccelle la Scuola Calcio Boys S.Antimo diretta dall’ex calciatore e allenatore del Napoli Rosario Rivellino affiancato da una schiera di tecnici di prim’ordine a partire dall’indimenticabile attaccante del Napoli anni ’70 Giuseppe Massa e con Gennaro Pacilio, Livio Scuotto, Aniello Petito, Mimmo Cesaro e Salvatore Montefusco. Quest’ultimo, oltre ad essere un ottimo tecnico, è il papà di Gianluca che, nonostante la tenera età, è già nel mirino di importanti società professionistiche che lo tengono “sotto osservazione” e stanno aspettando che cresca ancora un po’ per capire se il ragazzino, dopo lo sviluppo fisico, riesca a mantenere le aspettative che molti ripongono in lui. Tra i suoi primi sostenitori il papà Salvatore, suo primo allenatore, che adesso lo ha messo nelle mani dell’esperto Peppe Massa.

Le caratteristiche di Gianluca sono presto dette: sinistro fulminante, ottimo dribbling e tocco di palla delizioso, si potrebbe definirlo un trequartista nato. Nei prossimi giorni arriveranno alcuni osservatori di società professionistiche (Roma, Brescia, Piacenza, Parma) a visionarlo e lo faranno periodicamente. Per tutti noi che lo conosciamo e lo vediamo allenarsi con costante continuità nello splendido gioiello che è il centro polisportivo di S.Antimo, la speranza di vederlo un giorno calcare i campi di gioco di società blasonate.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico