Aversa

Al via il recupero dell’area ex Alifana

Ex AlifanaAVERSA. L’assessore all’igiene urbana Mimmo Moschetti raccoglie l’Sos lanciato pochi giorni fa da queste colonne e (come mostrato nel video) fa ripulire dall’erbaccia l’area antistante l’ex stazione della ferrovia Alifana. video

E’ accaduto nel fine settimana. E’ vero che si è trattato semplicemente di un taglio dell’erbaccia che, al momento, come è sotto gli occhi di tutti, è stata soltanto rasata ma non estirpata; però, stando ai cosiddetti bene informati, quello effettuato è stato solo il primo degli interventi previsti dall’assessore per ridare vivibilità alla zona. Già martedì mattina, infatti, per la prima volta in assoluto, lungo la stradina che dava accesso alla stazione, oggi in disuso, sono stati tracciati degli stalli per la sosta auto gratuita, così da combattere l’abitudine al parcheggio selvaggio che tanto fastidio e tanto danno arreca ai residenti e ai negozianti che hanno la disavventura di vivere e operare in quella zona. E lunedì tutta l’area oggi ancora occupata dall’erbaccia arricchita, nel frattempo, da cartoni, cartacce, lattine e bottiglie di plastica, associate a qualche piccolo residuo di rifiuti urbani, lanciati da mani anonime sarà oggetto di un intervento di riqualificazione che dovrebbe essere definitivo. “Lunedì – spiega uno degli operai addetti alla tracciatura degli stalli di sosta – verrà eliminata tutta l’erbaccia. Poi la zona sarà completamente ripulita per rendere possibile la tracciatura, sul piano stradale, di aree sosta destinate a moto e motorini e la realizzazione di una aiuola fiorita che si estenderà per l’intera lunghezza della facciata dell’ex stazione”. Insomma, per l’area antistante l’ex stazione sarà un vero e proprio cambio di rotta che permetterà la trasformazione di quella che era diventata una discarica a cielo aperto collocata nel bel mezzo del centro storico in una vera oasi verde. Un cambio di rotta targato Mimmo Moschetti al quale va il nostro grazie e l’augurio di “ad maiora”.

Pulizia area ex Alifana (24.06.08)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico