Teverola

L’AISSt in piazza a Teverola

Il sindaco Lusini (al centro) con i volontari dell'AISStTEVEROLA. La mattina del 18 maggio l’Associazione Italiana Sindrome di Stargardt – AISSt – ha per la prima volta allestito uno stand in via Cavour, corso principale della città di Teverola, che ospita la sua sede legale.

L’entusiasmo dei volontari dell’AISSt ha coinvolto la comunità cittadina in uno scambio di informazioni circa gli scopi dell’Associazione, riassunti nella volontà di sensibilizzare l’opinione pubblica a proposito di una rara forma di maculopatia degenerativa che porta alla graduale perdita della vista. A tale scopo, l’AISSt ha avviato una campagna di raccolta fondi finalizzata a sostenere l’attività dell’Associazione e a dare impulso alla ricerca scientifica volta allo studio e al trattamento della Sindrome di Stargardt. Per l’occasione il presidente dell’AISSt Emilio Paone, insieme alla psicologa dottoressa Nicla Auciello e ad alcuni dei membri del Consiglio Direttivo, il tesoriere Teresa Maria Orabona e il consulente legale dottor Pasquale Buonpane, ha accolto con grande cordialità il sindaco Biagio Lusini, il quale ha espresso la disponibilità da parte della municipalità di Teverola a collaborare per la realizzazione degli scopi di solidarietà sociale che l’AISSt si propone. A conclusione della giornata il Presidente ha dichiarato di ritenersi più che soddisfatto della risposta ricevuta da parte della comunità teverolese, tanto da inaugurare con questa occasione i prossimi incontri pubblici da realizzare a breve. È possibile visitare il sito web dell’AISSt all’indirizzo www.sindromedistargardt.org.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico