Sant’Arpino

Sospese integrazioni per Lsu, polemica del Pd

il gruppo consiliare del PdSANT’ARPINO. L’amministrazione comunale, con una nota del direttore generale, ha sospeso, inopinatamente, l’integrazione salariale ai Lavoratori Socialmente Utili impiegati nei vari uffici comunali.

“Un provvedimento scellerato – sostiene il gruppo consiliare del Pd – che decurta del 50% il salario dei lavoratori mettendoli in una grave crisi economica in un momento di difficoltà generale. Tale atto è di fondamentale gravità se si considera che negli ultimi anni sono andati in pensione vari dipendenti comunali e l’impiego degli Lsu nei vari uffici, stante il blocco delle assunzioni dovuto alle varie leggi finanziaria, è risultato fondamentale per garantire i servizi erogati dal Comune”.

Per il gruppo del Pd guidato da Giuseppe Savoia “non si comprende il motivo della sospensione anche in considerazione che le somme necessarie sono disponibili in bilancio approvato con atto di Consiglio Comunale del 27/03/08 e che ogni lavoratore è integrato in base ad un budget assegnato ad ogni Responsabile del servizio. Inoltre va ricordato che la precedente amministrazione comunale, con atto di giunta comunale, ha già avviato la procedura per la stabilizzazione di almeno 5 lavoratori socialmente utili, che con il contributo regionale potranno essere aumentati ad 8 unità. Ribadiamo che si tratta di un provvedimento irresponsabile e che rischia di bloccare la quasi totalità dei servizi comunali creando non pochi disagi ai cittadini utenti”.

“A meno che – sospettano i consiglieri dell’opposizione – il provvedimento adottato dall’amministrazione Di Santo non nasconde altri obiettivi: penalizzare i lavoratori e favorire qualche ‘cliente’ o pagare qualche prezzo politico”.

“L’azione fortemente discrezionale e del tutto immotivata messa in atto dall’attuale maggioranza, – conclude il gruppo Pd – senza alcuna consultazione con le organizzazioni sindacali dei lavoratori, denuncia l’arroganza dell’attuale amministrazione e dimostra come essa sia già in preda alle spinte clientelari e lottizzatorie. Si invita, pertanto, il sindaco e l’assessore al personale a ritirare ad horas il provvedimento ed a convocare con urgenza una conferenza dei capigruppo per ridiscutere dell’intera questione”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico