Sant’Arpino

Inizia ufficialmente la nuova amministrazione Di Santo

Di Santo, padre Jonas, SavoiaSANT’ARPINO. E’ cominciata davvero una nuova fase della vita politica santarpinese mercoledì 30 Aprile con l’insediamento della nuova giunta comunale guidata da Eugenio Di Santo.

La prima seduta dell’assise civica uscita dalle urne lo scorso 13 e 14 aprile ha vissuto diversi momenti inaspettati e tutt’altro che banali e scontati, alcuni dei quali caratterizzati da un’emozione palpabile che ha coinvolto non solo i 21 consiglieri ma anche le oltre trecento persone presenti presso la casa comunale di via Mormile. E il primo dato rilevante è stata proprio la presenza del pubblico delle grandi occasioni come mai si era visto in precedenza per appuntamenti istituzionali nella cittadina atellana. Salvatore BrasielloNicola ChianeseCome già durante la campagna elettorale appena trascorsa la gente ha dimostrato una grande voglia di partecipazione e di voler essere protagonista delle scelte che riguardano la collettività. Ma sicuramente il momento più toccante si è avuto grazie alle parole pronunciate da Padre Jonas Mabenga, il missionario di origini africane che lo scorso 15 marzo nel corso di incontro invitò gli allora candidati a tenere una campagna elettorale all’insegna del rispetto reciproco nell’esclusivo interesse della comunità santarpinese. Ebbene il nuovo sindaco Di Santo ha voluto al proprio fianco proprio Padre Jonas quando ha prestato giuramento da primo cittadino, invitandolo poi a parlare all’assise e al pubblico. E come al solito quelle del missionario non sono state parole banali, ma un vero e proprio invito proveniente dal cuore a lavorare affinché si possa dare un futuro di speranza a quei ragazzi di Sant’Arpino. Più volte Padre Jonas ha detto di sentirsi “uno di Sant’Arpino” e al termine del suo intervento ha chiamato a fianco a sé sia Di Santo che il suo predecessore Savoia invitandoli “a fare pace”. A questo punto l’ex primo cittadino si è lasciato sopraffare dalla commozione e tutti i componenti del civico consesso si sono abbracciati fra gli applausi del pubblico presente in sala. Altro momento particolarmente toccante delle serata c’è stato quando la maggioranza ha proposto di intitolare l’aula consiliare al compianto ex presidente della ProLoco Giovanni Pezzella. Durante la seduta di mercoledì sera è stata ufficializzata anche la giunta che affiancherà Di Santo, e che sarà composta dal vice sindaco Spanò, dagli assessori Zullo, Iorio, Brasiello, Fioratti, Lettera e Chianese. Eletti anche il nuovo Presidente del Consiglio Comunale, Antonio Guarino, ed il suo vice, Alberto Plazza. I capigruppo consiliari saranno Ernesto Capasso per “Alleanza Democratica per Sant’Arpino”, ed Elpidio Del Prete per il Partito Democratico. Il consiglio comunale ha, inoltre, sollevato l’incompatibilità del consigliere di minoranza Elpidio Maisto per la funzione lavorativa svolta in seno al Consorzio GeoEco e la carica consiliare.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico