Orta di Atella

Allarme puzza, appello ai lettori di Pupia

puzzaORTA DI ATELLA. Nell’ultimo mese, nella zona di Aversa, a confine con Gricignano, Carinaro e Cesa, sono stati nuovamente avvertiti in orario mattutino degli odori nauseabondi.

Ciò si è verificato anche il 10 maggio scorso, alle 6 circa. Era da qualche mese che ciò non avveniva (precisamente da ottobre 2007) , specie dopo il blocco dell’attività, disposto dalle Autorità, dell’impianto Eurocompost di Orta di Atella. Non so se tale ditta ha ripreso ad operare e, prima di arrivare a conclusioni sbagliate, chiedo a tutti i “pupiani” di segnalarmi tali cattivi odori, indicandomi la zona e l’ora in cui se ne è percepita la presenza in maniera più o meno intensa. Tali informazioni mi necessitano per valutare l’ampiezza della zona interessata dall’inquinamento dell’aria ed, eventualmente, individuarne la fonte di immissione. Rassicuro in anticipo che tali “odorigeni” non sono tossici e/o nocivi, sono solo molto sgradevoli e comunque non sono accettabili se rendono la qualità dell’aria molto scadente: anche il naso vuole la sua parte e le leggi lo prevedono! Perciò rivolgo un appello ai pupiani ambientalisti e non, affinché in maniera poco usuale mi permettano di realizzare una consapevole aggregazione al fine di salvaguardare l’ambiente e la nostra salute. Grazie.

Dr. Ing. Enzo Fumo

presidente Associazione “Ambiente e Vita” di Aversa.

Mail: e.fumo@tin.it

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico