Italia

Roma, aggredito il ballerino albanese Kledi

Kledi KadiuROMA. Il ballerino albanese Kledi Kadiu, volto di Buona Domenica e delle trasmissioni di Maria De Filippi, è stato aggredito nel quartiere Appio di Roma, all’interno della sua scuola di danza.

Il 34enne ha raccontato che, mentre parlava con i genitori di alcuni allievi, si è accorto che un paio di persone lo stavano filmando con una videocamera. Lui si è avvicinato per chiedere chi fossero e cosa stessero facendo, a quel punto uno di loro gli ha stretto le mani sul collo e l’ha sbattuto sul tavolo della direzione, per poi insultarlo e minacciarlo: “Albanese di merda”, “Adesso ti rimandiamo in Albania”. Il tutto davanti a una cinquantina di testimoni. Poi gli aggressori sono scappati a bordo di un’auto, la cui targa è stata fotografata da alcuni genitori, i quali hanno consegnato le immagini ai carabinieri. “Mi hanno detto che ho trenta giorni per sporgere denuncia, cosa che non ho ancora fatto. – spiega Kledi ai microfoni del Tg5 – Non voglio ingigantire l’episodio ma certo quello che è successo è una cosa per me incredibile e incomprensibile”. Al momento vi è da accertare se davvero il movente dell’aggressione sia di stampo xenofobo e razzista, tuttavia pare sia giunto il momento di intervenire sull’ondata di violenza che sta affliggendo la capitale: l’assalto ai negozi di extracomunitari al Pigneto, la rissa a La Sapienza tra studenti di sinistra e Forza Nuova, poi il caso di Kledi. Il sindaco Gianni Alemanno si mostra preoccupato: “Credo sia venuto il momento di lanciare un appello congiunto da parte di tutti gli esponenti politici del centrodestra e del centrosinistra affinché nella nostra città possa essere scongiurato ogni rischio di intolleranza e di violenza”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico