Italia

Maltempo: stato di emergenza per Piemonte e Val d’Aosta

vigili del fuoco in azioneTORINO. Dopo l’ondata di maltempo che ha colpito il Piemonte e la Valle d’Aosta è stato approvato lo stato di emergenza.

A deciderlo il Consiglio dei Ministri con il capo della Protezione civile, Guido Bertolaso, che stamane lo ha comunicato al termine del vertice in Prefettura a Torino, dove si è fatto il punto sulla situazione. Il governo ha anche stanziato 5 milioni di euro per fronteggiare i disastri causati. “Vi sarà un primo stanziamento per far fronte alle urgenze e domani il presidente del Consiglio emetterà l’ordinanza. Non dobbiamo abbassare la guardia, – ha affermato Bertolaso – siamo ancora in mezzo alla crisi e sarà tale per le prossime 24 ore. La gestione di una situazione particolarmente critica è stata davvero esemplare. Siamo avviliti e amareggiati per le vittime di Villar Pellice, ma il bilancio sarebbe stato ben più severo senza gli interventi di prevenzione e organizzazione della interventi”. ll presidente della Regione Piemonte, Mercedes Bresso, ha poi commentato: “La dichiarazione di stato di emergenza al momento riguarda tutte e due le regioni per consentire l’evoluzione dell’evento, successivamente insieme alle due prefetture delle aree maggiormente interessate, Cuneo e Torino, individueremo gli esatti territori interessati dall’emergenza”.

Intanto, nella provincia torinese la situazione sta lentamente migliorando. In mattinata sono stati riaperti tutti i ponti sulla Dora a Torino, chiusi nelle scorse ore in via precauzionale perché si temeva l’ondata di piena nel fiume. Riaperto anche al traffico pesante il traforo del Frejus.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico